Come trascorriamo il nostro venerdì sera

Quando ero più giovane, “uscire” significava essere sbattuto e andare in un night club rumoroso.

Ora le cose sembrano un po ‘diverse.

Sembra che ogni fine settimana ci sia un’alternativa più stimolante. Probabilmente troverò i miei amici in un evento estatico di danza, un kava bar o una sessione di guarigione del suono. Questa non è una momentanea “mania della salute” o una moda passeggera – è il segno di un collettivo in crescita di coloro che vogliono sentirsi più vivi, vibranti e connessi. È un movimento scatenato dalla convinzione che la gioia sia il nostro diritto di nascita, soprattutto quando siamo sobri.

La cultura tradizionale presuppone che uscire “fuori” significhi andare in un bar. Rilassarsi dopo un drink dopo l’altro per abbassare le inibizioni e sentirci connessi, solo per sentirsi stanchi e noiosi il giorno successivo. C’è uno strano legame che accade quando accettiamo gli altri mentre si autodistruggono, il che può attirarti per essere “spazzato via” – per la squadra.

Questo è quello che i miei amici hanno fatto al college e penso che sia un’esperienza comune per la maggior parte di noi. Persino i germogli che preferivano giocare ai videogiochi al liceo iniziarono a battere PBR alcuni anni dopo. La cultura della celebrazione di “TGIF!” Continua ad entrare nella forza lavoro, generando più tossicità inconscia.

Questo è detto senza giudizio per bere, festeggiare o andare in discoteca: non è una cosa “cattiva” da fare in alcun modo. Ma resta il fatto che l’alcol è tossico per i nostri corpi e altera fondamentalmente il nostro giudizio e ragionamento.

Se vuoi vedere i tuoi amici quasi tutte le sere della settimana, devi essere in grado di fare piani che non accumulano un conto al bar o sul fegato.

Da costa a costa, una cultura alternativa sta esplodendo, correndo per soddisfare la domanda di eventi attenti alla salute e connessi.

Questo movimento è scatenato da coloro che desiderano risvegliarsi e connettersi, prendersi cura di se stessi e provare gioia dal benessere ottimale. E in questo senso, ci sono tonnellate di eventi incredibili che spuntano da sinistra a destra.

Ecco cinque eventi affascinanti che ti aiuteranno a scatenarti in modo sano:

Danza estatica

Nel 2009, sono andato al mio primo ballo estatico a New York, organizzato da Natasha Blank. La danza estatica è un ottimo modo per eliminare le pretese e i confini superficiali che sperimentiamo nella nostra routine quotidiana. Dal momento che non puoi parlare con nessuno sulla pista da ballo ed è commercializzato come un evento “consapevole”, le persone si sentono più sicure nel ballare sciocche e selvagge – confidando che nessuno si alzi e si macini su di loro senza permesso. Un effetto sorprendente che ho riscontrato è un maggiore senso di connessione con gli altri sulla pista da ballo. Solo perché non puoi parlare, non significa che non puoi comunicare. È una meravigliosa opportunità per sperimentare quanto siamo interconnessi e quanto contagiose possano essere le buone vibrazioni.

Ravi mattutini

Il famigerato Daybreaker ha iniziato la tendenza, e il cugino hippy Morninggloryville sta seguendo l’esempio. Questi eventi richiedono molto sforzo per arrivare: devi svegliarti quasi alle 6 del mattino e giurare a te stesso che ti divertirai. Queste feste iniziano con un po ‘di compassione per il viaggio mattutino – con snack, caffè e yoga. Quindi si trasforma in una festa di ballo in piena regola con costumi in abbondanza. Poiché le persone stanno arrivando con l’intenzione di aumentare l’atmosfera, rimarrai stupito da quanta gioia puoi provare prima delle 9:00. Daybreaker porta anche artisti stimolanti per darti il ​​coraggio di affrontare la tua giornata con grazia. Iniziare la giornata con lo stesso high che potresti sentire in un rave (ma sobrio) è praticamente garantito per offrirti il ​​miglior giorno di sempre.

Eventi meditativi e yogici

Al giorno d’oggi, è molto probabile che ti incontri con gli amici per una lezione di yoga o una sessione di meditazione dopo il lavoro. Queste sessioni stanno diventando sempre meno di routine e più “eventi speciali” come, con una bella musica dal vivo che guida esperienze profonde, non solo allenamenti. Anche la tendenza verso la meditazione di gruppo e le esperienze di restauro è profonda. Proprio il mese scorso a San Francisco, 190 persone si sono radunate per cinque notti di seguito per una meditazione sul bagno del suono chiamata “The Holistic Chamber of Sound”.

A maggio, 500–1.000 San Francescani si riuniranno nella Grace Cathedral per facilitare una profonda meditazione insieme per il concerto di beneficenza per la meditazione del suono per la prevenzione del suicidio. Anche se l’esperienza della meditazione profonda è personale, farlo in gruppo ci ricorda che siamo qui per sostenerci l’un l’altro nel nostro viaggio. Dopo una meditazione, è più facile connettersi con gli altri da un puro spazio del cuore e rendersi conto di quanta ricchezza c’è nella comunità (e in se stessi).

Kava Bars

A volte ti piacerebbe solo un posto dove andare e mettersi al passo con un amico (o un primo appuntamento). I bar Kava stanno spuntando ovunque Kavasutra a New York, Kava Lounge a San Francisco e Melo Melo a Berkeley sono solo alcuni esempi. Kava è una bevanda che aumenta la connessione sociale, allevia l’ansia e facilita il rilassamento. I veri benefici? Non influenzerà il tuo giudizio, non ti farà star male o non ti farà venire i postumi di una sbornia. È perfetto per un momento in cui vuoi entrare in contatto con qualcuno in un ambiente bello e tranquillo e iniziare una vera conversazione.

Queste sono solo alcune delle opportunità che una cultura progressiva e orientata al benessere sta creando per il nostro intrattenimento (o “interiortaintment” come una volta l’ho sentito chiamare). Combinare i nostri impulsi di prenderci cura di noi stessi con il nostro desiderio di festeggiare è sia bello che efficiente. Quando devi separarti dal branco per prendere quella lezione di yoga o fare quella mediazione, è un viaggio difficile. Ma quando lo facciamo tutti insieme, con gioia e sostegno, è allora che accade la vera magia.