3 posizioni yoga per il riscaldamento in inverno

È il periodo più buio dell’anno qui in California, il che significa clima più freddo, pioggia occasionale e odore di cacao caldo e spezie.

Battiamo il blues mantenendo il nostro sangue in movimento e il corpo che si estende.

Ecco le mie posizioni yoga preferite per girarmi verso l’interno, creare calore all’interno del corpo e fornire alla mente e al corpo una sferzata di energia.

Ustrasana (posa di cammello):

Questa è una posa che apre il cuore che, unita alla respirazione costante, può stimolare il sistema nervoso e far pompare il sangue fresco al cuore.

Usa sempre il supporto dei blocchi e rimuovili in seguito se vuoi approfondire la posa.

Ustrasana (posa di cammello)

Istruzioni
1 Mettiti in ginocchio su una coperta per un cuscino extra, con le ginocchia alla larghezza dei fianchi. Metti i blocchi all’interno di ciascun piede. Appoggia le mani sulla parte bassa della schiena, con i pollici sul sacro, spingendo i fianchi in avanti.

2 Inspirare per impegnare la parte inferiore del ventre mentre si spingono i fianchi in avanti e iniziare semplicemente alzando un braccio per esplorare questo spazio. Alternare con l’altro braccio, lasciando che il respiro guidi i movimenti.

3 In un’altra inalazione, consenti alla gabbia toracica di espandersi guardando in alto.

4 Tieni il torace sollevato e il nucleo impegnato mentre allunghi la mano indietro con una mano alla caviglia con il pollice rivolto verso l’esterno. All’espirazione, torna su e prova la mano opposta alla caviglia.

5 Dopo l’inalazione, prova a riportare entrambe le mani alle caviglie, di nuovo con i pollici rivolti verso l’esterno. Continua a sollevare attraverso lo sterno.

6 Abbassa delicatamente la testa e il collo e osserva la punta del naso, levigando il respiro e ascoltando il corpo e tenendo conto di tutto ciò che emerge dall’esperienza della posa.

7 Per uscire dalla postura, riporta il mento verso il petto e le mani sui fianchi con i pollici sul sacro. Coinvolgi il basso ventre e usa le mani per sostenere la parte bassa della schiena mentre ti alzi lentamente. Contrasta con la posa e il riposo del bambino. Ascolta e guarda, senza giudizio, mentre le sensazioni si manifestano nel tuo corpo.

– – – –

Bhujangasana (Cobra Pose):

Posa di Cobra a basso ventre, crea una piacevole apertura nello spazio della gola per un’esperienza immunostrutturale. I piegamenti posteriori della pancia sono ottimi per qualsiasi problema respiratorio, liberando i passaggi del cuore e dei polmoni e alleviando lo stress e l’affaticamento.

Bhujangasana (Cobra Pose)

Istruzioni

1 Sdraiati sul tappetino sulla pancia con le gambe dritte all’indietro e i piedi premuti verso il basso nel tappetino.

2 Posiziona le mani ai lati della cassa toracica, sotto le spalle con le dita allargate il più possibile.

3 Inizia a premere le mani sul pavimento, mantenendo i gomiti incollati ai lati del corpo e raddrizza le braccia mentre sollevi il torace dal pavimento in una curva.

4 Inspira profondamente qui, respirando fino al coccige.

5 Espirare, abbassando verso il basso mantenendo il collo lungo e senza scricchiolare la colonna cervicale.

6 Fai altri tre-cinque cicli di questo

– – – –

Setu Bandha Sarvangasana (Bridge Pose):

Questo mini-backbend è eccellente per alleviare l’affaticamento di gambe e fianchi e drenare sangue stagnante e linfa che si è risolto dopo una lunga giornata di shopping per le vacanze in città.

Setu Bandha Sarvangasana (Bridge Pose)

Istruzioni

1 Sdraiati sul tappetino sulla schiena, piegando entrambe le ginocchia e posizionando i piedi piatti mentre si cammina con i talloni verso le ossa del sedere.

2 Espirare tutta l’aria, premendo per un momento il sacro nel tappeto e avvertendo il supporto del tappeto e della terra.

3 Sull’inalazione, sposta i fianchi verso l’alto, spingendo i piedi verso il basso nel tappetino (in particolare gli alluci e gli angoli interni dei piedi) mentre si attivamente impegnano le cosce interne.

Potresti anche voler posizionare un blocco tra le cosce interne per sentire questo impegno o utilizzare un blocco sotto l’osso sacro per una posa di ponte supportata.

4 Sollevare i glutei e la parte bassa della schiena dal pavimento mantenendo i piedi paralleli e forse intrecciando le mani sotto il sacro e le spalle rotolanti sotto la cassa toracica. Se desideri esplorare ulteriormente, piega i gomiti e crea un tavolino con le mani sotto l’osso sacro per sostenere questo profondo backbend.

5 Mantieni il respiro che scorre qui, godendo della sensazione drenante del sangue e della linfa che è ristagnata nelle gambe che ora possono spostarsi verso il basso negli organi digestivi per liberarsi del sangue fresco che può fluire nelle gambe dopo che la posa è completa.

6 Per rilasciare, espirare e ruotare lentamente la colonna vertebrale verso il basso di una vertabre alla volta. Porta una mano al ventre e una mano al cuore e prenditi un momento per notare (con compassione e non giudizio) gli effetti della posa.

Spero che tu stia bene e trovi il tempo per entrare in contatto con i tuoi cari, incluso te stesso!

Clicca qui per vedere il mio vlog che documenta questo epico viaggio su Youtube

Seguimi su Instagram Tea the Yogi

❤, tè Sloane