A Year In Hot Yoga: il nuovo 365 365 Daily Meditation Book di Scott Ginsberg

Saggezza per accendere e spegnere il tappetino

Il prossimo mese, Ixia Press pubblicherà il mio nuovo libro, 365 meditazioni giornaliere per accendere e spegnere il tappetino: un anno di hot yoga .

Ecco un’intervista che ho fatto sul loro sito Web per parlare del mio viaggio di yoga, del processo di pubblicazione e, naturalmente, delle competizioni di “Sweat Angel”.

DP: Vedo una comunanza nei tuoi discorsi su TEDx e nel tuo libro: tu fornisci una visione o una meditazione e poi fai al pubblico una domanda correlata. Mi ricorda un insegnante. Ti vedi come un educatore?

SG: Non mi sono mai visto come insegnante o educatore, anche se il mio lavoro spesso insegna ed educa le persone. Mentore di sicuro. Ma non insegnante. Modello di mentori, specchio e movimento. Questa è la mia marmellata. Il mio scopo è di essere un esempio. È molto più organico e richiede meno lavoro rispetto alla dominazione mondiale. Inoltre ho una terribile calligrafia, quindi l’insegnamento è decisamente fuori.

DP: Da quanto tempo pratichi yoga? Perché / come hai iniziato?

SG: Da circa 10 anni. Iniziato come parte di un programma completo di gestione dello stress dopo aver sofferto di più malattie legate all’ansia quando avevo 25-27 anni, incluso un polmone collassato.

DP: Perché lo yoga caldo?

SG: Sudo più di qualsiasi altra persona viva, e finalmente ora ho un posto in cui non me ne devo vergognare. In realtà abbastanza orgoglioso. Io e i miei amici abbiamo gare di “angelo sudato” alla fine della lezione per vedere la pozzanghera più grande. Anche il caldo è altamente salutare e umiliante.

DP: Perché lo yoga? Perché non girare o correre?

SG: Spinning è fantastico. Anche correre è fantastico, ma mi sono fatto male alle ginocchia nel corso degli anni e non riesco più a sopportare l’impatto. Lo yoga, per me, è più comune, più spirituale e mi richiede di fare meno bucato.

DP: Che consiglio daresti alle persone che pensano di essere troppo grasse / anziane / qualunque cosa per iniziare una pratica yoga?

SG: Non sono più nel settore della consulenza. Se le persone non vogliono fare yoga, allora non dovrebbero fare yoga. Periodo. Non c’è niente che io possa fare per cambiare idea. Vai a trovare qualcosa che ami e divertiti. L’altra cosa è, benvenuta in “The Club of Too”. Dieci anni fa, ero troppo ansioso, troppo testardo, impegnato, troppo irrequieto, troppo stressato, troppo per fare yoga. Eppure, ho trovato la mia strada in questa pratica che ha trasformato la mia vita in circa 16 modi diversi.

DP: Il tuo libro è molto generoso e premuroso. Cosa speri che i lettori scoprano di se stessi? Altri? Il mondo in generale?

SG: Che non siamo soli, che stiamo tutti lottando, che la vita è estenuante e confusa, ed è davvero bello sudare tutte le cazzate che corrono nelle nostre vene su base regolare. Forse è attraverso lo yoga, forse qualcos’altro, ma è tutto sulla pratica.

DP: Sembra che tu abbia pubblicato i tuoi libri. Com’è lavorare con un editore per questo progetto?

SG: Dover / Ixia è stato fantastico. Hanno supportato e preservato la mia voce, che è molto importante per me. Aiuteranno a elevare questo libro per raggiungere milioni di persone in tutto il mondo, e per questo sono profondamente grato. Hanno anche preso la mia foto dalla copertina, il che è un sollievo. Se vedessi la mia faccia, vorresti fare yoga?

Leggi l’articolo originale qui .

Acquista qui il libro!

Lascia che ti chieda questo …

Con chi hai bisogno di condividere la tua lotta?

Fammi consigliare questo …

Per l’elenco chiamato “99 modi di pensare come un imprenditore, anche se non sei uno”, inviami una email e vinci l’elenco gratuitamente!

* * * *

Scott Ginsberg

Quel ragazzo con il Nametag

Autore. Speaker. Stratega. Inventore. Filmmaker. Editore. Songwriter.

[email protected]

www.nametagscott.com

Mai lo stesso discorso due volte. Su misura per il tuo pubblico. Impossibile andarsene senza ispirazione.

Ora prenotando per il 2017-2018.

Email per informazioni su tariffe e disponibilità. Guarda le clip di

Il ragazzo del Nametag in azione qui!