(82): Lezioni di quattro e mezzo che ho imparato prendendo selfie per lo yoga

Un capriccio stravagante …

Per diverse ragioni, una grande è che ogni macchina che abbiamo è classificata come “non funzionante”, oggi ho perso la lezione di yoga mattutina. Quindi, dopo essermi nutrito della frenesia di pulizia del mio soggiorno di un paio di giorni fa, ho allargato un’area libera e in realtà mi era rimasta una buona quantità di spazio inclinato che si sarebbe adattato al mio tappetino da yoga E assicurato che il mio naso non si spezzasse la scatola di riviste quando passo dal cane rivolto verso il basso verso la plancia!

Lezione Uno: La forma e l’equilibrio soffrono quando stai cercando di posare per una fotocamera che emette un segnale acustico di 10 secondi.

Colpo di azione!

C’è una ragione per cui questa interpretazione non così adorabile della posa di Bird of Paradise sembra un calcio di karate in azione. Principalmente perché stavo ancora vacillando sul mio piede in piedi e aprendo l’anca per ottenere la forma finale della posa. Conclusione: non provarlo a casa. Non avrei dovuto. La prossima volta, basta pianificare in anticipo, portare la fotocamera a lezione di yoga e chiedere a qualcuno di scattare la foto. O forse fidati delle abilità tremolanti della fotocamera del marito per farmi apparire bene (nah, troppo difficile!)