Portami indietro

C’è questo posto in cui vado con lui. Quando siamo qui, siamo solo io e lui. Qui parliamo dal cuore guardandoci l’uno dall’altro e realizzando che non c’è persona migliore come noi.

In questo posto ci sediamo, con le mani in mano e promettiamo al cielo sopra di noi che ci ameremo fino a quando le stelle cadono su di noi; che non ci sarà nessun altro tra noi..solo io e lui.

In quel punto mi sono sdraiato sul suo petto e ho ascoltato i battiti del cuore … quelli che mi battevano. Sono calmi e ritmici incorporati nei loro pensieri di appartenenza e sicurezza.

Io: tesoro, che cos’è?

Lui: le affermazioni del mio cuore

Io: di cosa?

Lui: il tuo caldo abbraccio

Lo abbraccio e continua

Io: ehi amore? Sta ancora reclamando

Lui: sì … vuole essere sicuro che sarai sempre lì

Lo abbraccio di nuovo

Lui: batterà sempre così..solo per te.

Riportami in quel posto e lasciami stare. Ci sono sempre biscotti e latte lì. Non ho mai fame con lui. Non sono mai triste con lui. E ogni volta che scorrono le lacrime mi porta tra le sue braccia e con un bacio sulla fronte, le asciuga.

In questo posto, ballo, rido, rido, sono io … perché? Perché … sono con lui che è come me.