Going Long: un’intervista con Colin McCourt

Come corridore di media distanza per la Gran Bretagna, Colin McCourt ha rappresentato il suo paese nelle competizioni internazionali e ha segnato tempi di livello mondiale di 3: 37,06 nei 1500 metri e 1: 46,72 per 800 metri. Dopo aver fallito nel formare la squadra olimpica di GB nel 2012, McCourt si ritirò dall’atletica professionale e iniziò a lavorare a tempo pieno. Nel corso dei successivi cinque anni ha guadagnato oltre 50 sterline, superando 207 (94 kg) solo pochi mesi fa.

All’inizio di quest’anno, McCourt è stato costretto a scommettere da 17 dei suoi amici: rompere 16 minuti per 5K – un ritmo medio di 5:08 per miglio – entro la fine del 2017, o tatuare ciascuno dei loro nomi sul suo corpo. A gennaio, ha corso 24 minuti in una Parkrun 5K vicino a casa sua e ha ripreso a correre regolarmente. Ad oggi, ha perso 35 kg, pubblicando aggiornamenti video giornalieri sul suo account Instagram e blog sul suo viaggio sul sito web di Athletics Weekly . Di recente ha iniziato a condividere il suo allenamento quotidiano su Strava . Ho incontrato McCourt la scorsa settimana per parlare della scommessa che ha avuto con i suoi amici, le chiavi più grandi del suo successo di perdita di peso finora, le somiglianze tra il suo viaggio come atleta professionista e un autoproclamato “normale amico che è là fuori macinando, cercando di perdere peso in modo da poter correre in giro con suo figlio e non farsi 17 tatuaggi su di lui “, la connessione unica che condivide con i suoi seguaci sui social media e molto altro.

Immagino che un buon posto per iniziare sia oggi [16 marzo]. È il 50 ° giorno per te, che è una specie di pietra miliare arbitraria, ma hai fatto parecchi modi qui in meno di due mesi, dopo aver lasciato cadere cosa, penso che oltre 20 chili? Ho seguito i tuoi allenamenti su Strava e sei appena diventato sempre più veloce nelle tue corse quotidiane. Oggi stavi avviando un miglio di 6:30 verso la fine. Come ti sentivi in ​​quella corsa e quando guardavi l’orologio in basso pensavi: “Sto correndo a passi che prima correvo”?

Si. Bene, mi sono fermato … Non guardo più il mio Garmin, quindi lo avvio e corro. Non guardo nemmeno in basso e vedo dove mi trovo fino a quando non ho finito. Sapevo che stavo correndo veloce, non fraintendermi. Sapevo che stavo scorrendo abbastanza bene. Mi sono sentito davvero forte. Mi sono sentito bene. Penso che tu abbia dei piccoli spruzzi, specialmente quando inizi a rimetterti in forma, dove hai un giorno o qualche giorno in cui fai un passo avanti. È quello che sono stati gli ultimi due giorni, facendo solo un altro passo avanti nella mia progressione. Mi sentivo solo bene a fluire di nuovo, a dire il vero. Anche il corso su cui sto correndo è piuttosto collinoso. Non è affatto piatto. Ci sono alcuni gradienti orribili. Ovviamente ci sono anche delle belle discese, ma ha delle orribili trascinazioni in salita. È un bel giro, perché prima stavo semplicemente finendo e ritorno costantemente.

All’inizio di questa sfida, quando è nata l’idea di un 5K sub-16 minuti, è stato un po ‘spaventoso per te, dato quanto eri grande e quanto lentamente stavi correndo. Penso che avresti appena eseguito un 5K di 24 minuti. Hai tempo fino alla fine dell’anno per [eseguire meno di 16 minuti]. Non sei ancora così leggero come vuoi essere, ma dato quanto ti sei sentito bene nelle tue corse di recente, il pensiero di un sub-16 minuti 5K sembra più realistico a questo punto di quanto non sia accaduto solo un paio di mesi fa? O ti sembra ancora che siano lontani anni luce?

No. Ora mi sento molto più fiducioso di averlo. All’inizio, ovviamente, quando ho iniziato ero tipo “Oh, Dio. Che cosa ho intenzione di fare? ”Sono 5:08 miglia e sto ben oltre 8 minuti al miglio per 5K. Con il passare delle settimane inizia a sembrare più realistico. All’inizio ci sono state alcune notti irrequiete in cui pensavo: “Accidenti, mi sono quasi ricucito qui”. Ho potuto correre solo per 20 minuti quando ho iniziato il primo giorno. E ora, per essere in un doppio giorno, sì, mi sento forte. Sono solo molto sensibile, sto cercando di trattenermi un po ‘e assicurarmi solo di riuscire a superare la settimana piuttosto che impazzire. La gente dice: “Perché non fai solo una corsa al mattino?” Sì, potrei semplicemente andare a correre per 10 miglia al mattino, ma probabilmente mi romperò molto più velocemente del semplice farlo con incrementi leggeri , facendo una bella corsa di 4 miglia in cui ho il controllo e sto scorrendo, quindi eseguo un’altra corsa di 4 miglia sul tapis roulant dove è controllata e sono in controllo del ritmo e posso continuare a fluire piuttosto che cercando di macinarlo, macinarlo e macinarlo. Penso che sia lì che un sacco di gente viene catturata quando iniziano a correre: vogliono macinare tutto. Poi corrono lenti e si stancano e non si fanno strada bene. Vogliono solo correre veloci o vogliono perdere peso molto velocemente.

Il processo di farlo è in realtà molto più semplice di quello che la gente pensa. Piuttosto che uscire e correre come 8 miglia, 9 miglia, perché leggono in Runner’s World o da qualche parte che bruci grasso solo quando corri per oltre 40 minuti. È vero in un certo senso, ma la chiave è che devi solo uscire e fare qualcosa ogni giorno.

Corri tutti i giorni? O sei un po ‘più strategico al riguardo?

Mi piace mantenermi attivo. Lavoro tutto il giorno, quindi so che perderò molto peso molto velocemente perché corro la mattina, lavoro tutto il giorno in un ufficio e ora corro la sera. Quindi so che il mio corpo vorrà sempre più cibo. Ho fatto qualcosa di un po ‘estremo all’inizio. Le mie prime due settimane ho trascorso a circa 1.200 calorie (al giorno), il che è un po ‘estremo, ma solo perché ero così grasso ho saputo che il mio corpo avrebbe mangiato quel grasso. Non avevo fame per quelle due settimane perché ero a 1.200 calorie. Il mio corpo stava solo dicendo: “Giusto, hai un sacco di risorse di riserva qui”. Era come, “Giusto. Mangerò solo quel grasso ”, il che mi fa molto bene perché mi ha fatto perdere molto peso molto velocemente. La gente diceva “Dovresti farlo. Non dovresti fare 1.200 calorie “, ma era sicuro perché ero così pesante.

Non lo consiglierei a tutti ma ha funzionato per me. Non ho avuto tempo al lavoro per pensare: “Bene, ho intenzione di avere questo. Mangerò questo. ”Era letteralmente come se facessi colazione, pranzo e cena, e poi corro e camminassi la sera. È da lì che ho iniziato, facendo una piccola corsa al mattino e poi camminando la sera.

Hai appena menzionato le tue 1.200 calorie al giorno per le prime due settimane. Come si è evoluto da allora? Sei tornato a un normale programma alimentare?

Sì, molto. Sono tornato alla normalità completamente. Non mangio merda, come se non avessi pizze, hamburger e roba del genere. È un cibo pulito e sano. Ad esempio, la mattina è lo yogurt con noci e miele. Il pranzo è come un panino o qualcosa di simile al sushi o qualcosa di abbastanza salutare. Quindi acqua e caffè tutto il giorno, ma ho completamente eliminato lo zucchero, quindi qualsiasi zucchero in eccesso dove lo aggiungi al caffè. Non bevo nessun lattuga alla vaniglia, dove stavo mangiando, tre al giorno a un certo punto quando ero il più grasso. Ora è solo un normale Americano con un po ‘di latte, senza zucchero, e poi acqua, mele, banane e roba per tutto il giorno, e poi una grande cena. Quindi non faccio uno spuntino la sera dopo aver cenato. Non vado per nient’altro.

Quindi questo è un grande cambiamento per te, quasi un 180 completo davvero. Stai mangiando molto più pulito, corri di nuovo costantemente dopo anni di sedentarietà. Come è stato lo shock iniziale al tuo sistema? A questo punto, dopo 50 giorni, lo stile di vita attivo ti sembra di nuovo un po ‘più normale?

Si. All’inizio è stato difficile, come il drenaggio mentale, che è l’unico modo in cui posso spiegarlo. Devi solo superare quell’iniziale, come i primi sette [giorni] … Penso che sia davvero cruciale, i primi sette a 14 giorni di quando inizi qualcosa. È davvero fondamentale rimanere in pista con esso. È davvero facile fare i primi cinque giorni se è un giorno feriale perché sei piuttosto occupato se hai un lavoro e cose. Puoi superarlo abbastanza rapidamente. È quando arrivi a sabato e domenica, dove normalmente ti alzi, mangi un panino con la pancetta, mangi merda tutto il giorno, ti siedi davanti alla TV o qualunque cosa tu faccia.

Dopo averlo tenuto per due settimane, mi sentivo come se potessi passare. Una volta che l’ho fatto, è diventato progressivamente più facile ogni giorno. Ora è più sconsiderato. All’inizio è davvero che devi pensare: “Non ho intenzione di capirlo.” Passi davanti alla macchina da caffè al lavoro e sei tipo, “Oh, potrei semplicemente fare clic sul pulsante del latte”, ma tu prenditi un caffè normale. Avevamo una grande mensa al lavoro ed è come, sandwich di pancetta economici, tutto ciò che ti viene in mente. Sono il peggior tipo di cibo che puoi desiderare di mangiare. È semplicemente seduto lì prontamente disponibile. È così economico, è come due sterline, una sterlina per un panino al bacon. È facile da raccogliere. Sta solo entrando in quella mentalità di sapere che non è necessario averlo. Mi sento 10 volte meglio. Tagliare lo zucchero ha fatto un’enorme, enorme differenza per la mia salute e il modo in cui mi sentivo. Ero piuttosto dipendente dallo zucchero, quindi andavo su picchi e trogoli per tutto il giorno. Una volta che l’ho tagliato, dopo aver superato il mal di testa nei primi tre giorni, ho iniziato a sentirmi molto meglio dentro di me e sono più controllato.

L’altra cosa che hai toccato è stata la coerenza, non solo con la tua dieta ovviamente, ma con le tue corse. Uscirai la mattina e poi di nuovo la sera. Prima a piedi, ora a correre. Quanto è stato importante per la tua traiettoria fino a questo punto? Immagino che la mia domanda sia: come possono gli altri corridori che stanno lottando con problemi simili dare la priorità a ciò, come hai detto, sentendosi come se dovessero correre più di 40 minuti ogni volta che escono? Quanto è importante questa coerenza anche se arriva in piccole dosi?

Bene, come lo spiegherò? Il modo più semplice per farlo è semplicemente pensare: “Ho bisogno di uscire dalla porta”. Qualunque cosa tu faccia, quando esci dalla porta, è un bonus. È così che ci penso. Ad esempio, stamattina ho faticato molto perché siamo stati svegli tutta la notte con il bambino. Volevo solo fare 20 minuti. Mi ero convinto ad alzarmi dal letto, a fare solo 20 minuti di andata e ritorno. Ma continuavo a spingere e continuavo a pensare: “Giusto. Solo … “Una volta arrivato all’angolo della strada, ho pensato,” Giusto. Arriverò all’angolo successivo. ”Se continui a convincerti in quel modo, prima di sapere che hai finito la tua corsa di 4 miglia o la tua corsa di 30 minuti, e ti senti 10 volte meglio perché hai fatto più di cosa hai deciso di fare. Ti senti bene perché tutte le endorfine stanno impazzendo.

La corsa serale è un vantaggio per me. Lo faccio solo ora perché è facile. Sono di routine. È solo il mio processo in cui mi trovo. Uso la mattina come più del mio stimolo mentale per dire: “Sei uscito e l’hai fatto”. Mi sento 10 volte meglio durante il giorno. Sono una persona più felice al lavoro e riesco a passare la giornata più facilmente. È letteralmente semplice come uscire dalla porta e vedere cosa fai. Se hai appena iniziato, non prefissarti obiettivi ridicoli. Può essere semplice come solo camminare intorno all’isolato o camminare verso il cancello e ritorno. Quando arriverai al cancello, penserai: “Oh, bene, devo arrivare al cancello. Ora potrei anche andare all’angolo della strada. ”Quando arriverai lì, potresti anche pensare:“ Potrei anche andare in giro. ”A volte potresti tornare indietro e dire:“ Questo è abbastanza per me oggi , “Ma più lo fai, più avrai sicurezza e più avrai. È così che penso, comunque. Non sono più un atleta d’élite, sono solo un normale geezer che è lì fuori a macinare, cercando di perdere peso in modo da poter correre in giro con il suo bambino e non ottenere 17 tatuaggi su di lui.

Non sei più un atleta d’élite, ma la tua situazione è unica su un paio di livelli. Uno, non molte persone hanno una taglia di 17 tatuaggi del nome dei loro amici appesi sopra la testa. Due, molte persone in sovrappeso che stanno solo cercando di perdere peso e stabilire uno stile di vita sano non erano atleti d’élite nel loro passato. Non hanno mai dovuto allenarsi per un obiettivo o essere immersi in un processo. Quindi, per te, allenarti a livello mondiale nell’atletica leggera è ovviamente molto diverso da quello che stai facendo in questo momento, ma come è simile questo processo? Quali parallelismi hai visto tra questi due viaggi?

Penso che ciò che posso trarre da entrambi è che quando ti alleni, hai molta pressione per fare bene e molta pressione per dire: “Giusto. Devo esibirmi e queste sono le cose che devo fare. Quindi devo fare campionati. Devo … Se non lo faccio, non guadagno soldi. ”Nello stesso aspetto del sovrappeso, è che ora devo perdere peso per la mia salute perché ero troppo grande e in realtà voglio essere in grado di giocare con mio figlio e fare le cose con lui, dove andiamo al parco e giochiamo a calcio, senza essere troppo senza fiato. Ero senza fiato mentre salivo le scale quando ero grasso. L’obiettivo si è spostato dal cercare di fare qualcosa per il mio lavoro e qualcosa in cui ho investito tutto il mio tempo, fino ad ora, dove sto investendo di nuovo tutto il mio tempo e cose in esso, ma ho uno sbocco per poter dire: “ Destra. Una volta arrivato a un certo livello, sarò in grado di fare tutte queste cose con mio figlio quando sarà maggiorenne e non avrò questi tatuaggi. ”

Il tuo viaggio attuale ti sembra in qualche modo un lavoro?

Sì e no. È molto simile nel fatto che è simile al lavoro e non è molto simile al lavoro. Mi fa piacere. Sono arrivato ad un punto di atletica leggera in cui non mi divertivo molto e sono arrivato a un punto in cui lo stavo facendo solo per il gusto di farlo. Ora è quel fattore di divertimento di uscire a correre e sentirsi bene. La tua impostazione degli obiettivi è in realtà abbastanza simile perché hai un obiettivo finale di ciò che vuoi raggiungere. Uno sta facendo, non lo so, le Olimpiadi. L’altro sta scendendo al parco e giocando con tuo figlio o riuscendo a portarlo fuori correndo con te e quel genere di cose, cosa che non sarebbe successo 50 giorni fa per me perché mi sarei fatto saltare un polpaccio, si è chinato, ha avuto un attacco di cuore o ha avuto una sorta di grave problema se avessi provato a fare qualcosa di serio con lui.

Ora è molto simile in quanto si desidera ottenere queste cose simili. La cosa difficile è tenere sotto controllo il cervello per pensare: “Adesso ho 32 anni. Dove posso arrivare alla fine di questo processo è … chi lo sa? Tutto potrebbe succedere. ”Potrei finire davvero in ottima forma. Potrei finire per arrivare a uno stato in cui ho raggiunto il plateau e poi riesaminerò da quando arrivo a quel palco e vedo dove sono da lì.

Questo è un buon seguito. Ad un certo punto qui questo diventerà qualcosa di più della semplice perdita di peso per te e dovrai girare l’interruttore e in realtà ricominciare ad allenarti come un atleta in una certa misura. Ti eccita? Non ti preoccupa affatto? È qualcosa che non stai aspettando? E infine, come e quando effettuerai la transizione per fare effettivamente alcuni allenamenti o correre a ritmi più rapidi di quello che stai facendo ora?

Onestamente, non lo so. Non lo so. Non so dove mi trovo perché quando ho lasciato correre ero in uno spazio di testa davvero brutto. Non ero grande mentalmente, e ora sono in un grande spazio mentale. Va tutto bene. Non ho ancora introdotto nessuno di questi fattori. Tutto questo è solo una corsa costante al momento, come correre più veloce di quanto io sia appena fuori dalla corsa ogni giorno. Nessuna sessione [velocità]. Fare quel passo successivo è un grande passo. Non so di essere sincero. Ci ho pensato ovviamente perché lo avrebbero fatto tutti, e mentirei se dicessi che non avevo pensieri del tipo: “E se lo facessi? E se avessi eseguito questo? E se invece di correre 16 minuti ho corso 14 e mezzo o ho corso 15? ”Sai cosa intendo?

Lo so di sicuro.

Quel tipo di processo mentale accade davvero ed è naturale perché tutti lo farebbero, specialmente con la velocità con cui sto migliorando. Ti fai avanti. Ti sta solo riportando sotto controllo. Non lo so. Non sto dicendo che non vorrei che accadesse perché se tornassi a un livello decente, ovviamente sarebbe fantastico. A questo punto cambierebbe la vita perché sai da dove vengo e dove sono. Le porte che si sarebbero aperte sarebbero forse un po ‘diverse rispetto a quando avevo corso prima. Ci ho pensato, ma sto solo cercando di concentrarmi sul momento. Inizierò sessioni, intervalli e ritmi la prossima settimana. Sto solo cercando di sistemarmi perché mi sono letteralmente trasferito a Glasgow, in Scozia, quindi questa è la mia seconda settimana. Sto solo cercando di capire, perché devo prendere un treno per il lavoro e cose del genere, i tempi e quanto tempo ci vorrebbe dalla mia famiglia e quale sarà l’impatto.

Sono davvero di supporto, il che va bene. La mia ragazza non mi ha mai conosciuto prima di correre, quindi mi ha sempre avuto in giro. Ora quella volta sarà meno, più corro. È stata davvero di supporto, ma sta solo soppesando l’equilibrio tra lavoro / vita / fitness / famiglia e assicurandosi che tutto funzioni e che fondamentalmente non finisco col dire: “Guarda. Sto correndo il 90 percento della giornata. Sto lavorando per il resto del tempo e ti vedrò per 20 minuti prima che il bambino vada a letto e poi vado a dormire. ”È come, dove si adatta tutto? Questo mi spaventa. È davvero stimolante. Sto cercando di non pensarci perché è abbastanza difficile pensare a cosa potrebbe accadere.

Gli aspetti positivi sono fantastici nel fare una corsa. La maggior parte delle persone direbbe “Non pensarci e vedere cosa succede”, ma è difficile quando hai appena avuto un bambino e le cose stanno cambiando. Corro alle sei del mattino. Vedo il bambino. Dorme quando parto per lavoro, quindi parto per lavoro alle sette e mezza. Vado a lavorare per nove e poi lavoro tutto il giorno. Poi corro da circa cinque e mezzo fino a metà sei. Arrivo a casa alle sette e mezza e poi ho mezz’ora prima che il bambino si faccia il bagno e sia a letto. Lo stesso con Rebecca. È fuori con lui perché si è preso cura di lui tutto il giorno, quindi l’unica volta che ci vediamo è nei fine settimana, e poi diventerà sempre meno perché ho bisogno di fare il lavoro in palestra, a causa di quanto fossi grande e ora Ho perso peso.

Ho bisogno di rafforzare i miei fianchi e la mia schiena. Devo fare tutte quelle cose per poter supportare la corsa 5:08 [miglia]. Non puoi semplicemente eseguire 5: 08 senza lavoro in palestra, senza core, quindi deve essere incorporato in qualche modo in questo, che non ho ancora fatto. Era più facile quando vivevamo a Bournemouth perché ero a cinque minuti dal lavoro. Quindi finirei il lavoro alle cinque e cinque. Potrei andare in palestra. Sarei a casa per le sei. Potrei correre, lavorare in palestra ed essere a casa per le sei. Ma ora è un’altra ora in cima. Sì, lo so che me ne vado su uno. Scusate.

È solo spaventoso. Sono davvero emozionato, non fraintendermi. Anche se sto dicendo che è spaventoso, sono davvero entusiasta di vedere cosa può fare il mio corpo a questa età, anche se ho perso quattro, cinque anni di corsa. Sono eccitato perché sto migliorando molto rapidamente. So che sarò altopiano ad un certo punto, quando è che non lo so. Ma sì, sono solo un po ‘preoccupato per l’equilibrio della vita familiare e quello.

Hai reso tutto questo così pubblico ed è stato attirato da luoghi diversi. Ci sono alcune migliaia di persone che seguono il tuo viaggio su Instagram e controllano ciò che stai facendo ogni giorno. Molti di questi follower ti lasciano commenti o dicono quanto li hai ispirati. Ti senti come se ti connettessi di più con i tuoi fan e i corridori medi ora rispetto a quando stavi correndo tempi di classe mondiale?

Sì, sicuramente. Te lo dico, alcuni atleti d’élite non vogliono parlare con nessuno. Vogliono nascondersi dietro ciò che fanno. Vogliono nascondersi dietro quale sia il loro processo perché non vogliono che nessun altro pensi che stanno facendo qualcosa di meglio degli altri, e anche io ero colpevole di questo. Vorrei fare una foto su Instagram di, non so, le mie scarpe da ginnastica o il caffè. Non ho lavorato per l’azienda che mi ha dato soldi, davvero. Mi aspettavo solo un kit e roba da loro e non ho fatto un vero lavoro per loro. È lo stesso con l’allenamento. Non vogliono dirti niente. Non ti vogliono davvero nelle loro vite, vogliono solo correre. Ora mi sento felice di condividere tutto con tutti. Ora sono una parte così grande di me alzarmi ogni mattina e uscire. I commenti su Strava, che non avevo mai saputo, esistevano fino a quando la gente non diceva “Sali dentro”, e io andai e trovai l’app e dicevo “Oh, è geniale”. È davvero competitivo, però. Può essere un posto molto pericoloso, penso.

Parla un po ‘di più del supporto che hai ricevuto su Instagram e di ciò che significa per te.

Il supporto di Instagram e il blog che scrivo e roba del genere, la quantità di supporto che ottengo è incredibile. So che tutti dicono cose del genere, ma i pochi commenti che ho ricevuto da persone in cui hanno detto: “Non stavo andando a correre stasera, ma ho letto il blog o guardato un video, visto che eri fuori alle sei, quindi sono uscito. Ad esempio, mi hai ispirato ad uscire per una corsa. ”Anche se quella era solo una persona che lo diceva per l’intero viaggio, allora è più di quello che potresti mai chiedere. Più persone vengono coinvolte e vedono che è semplice come uscire e fare qualcosa, e qualunque cosa sia, si trasformerà in qualcosa finché ti piacerà. Divertiti. Nel momento in cui non ti piace più, trova qualcos’altro da fare.

So che non tutti vogliono uscire e correre. Ma trova qualcosa che ti piace fare sport. Mettiti in salute, mettiti in forma, mangia bene, ma divertiti e fai qualcosa al suo interno. Mi mancavano la corsa, l’atletica e tutta quella scena, e non mi ero reso conto di non aver perso nulla per quattro anni quando sono diventato una persona normale, lavorando dalle 9 alle 5. È bello connettersi con persone che si trovano in una situazione simile a tu che sei in sovrappeso e vuoi perdere peso e non hai quella motivazione. Dare loro quello o aiutarli con quella motivazione ti fa sentire davvero bene. Mi sento così bene quando leggo commenti su persone che dicono: “Mi hai fatto uscire stasera per una corsa. Adoro guardare i tuoi video. ”Adoro questo e non me ne sono mai reso conto prima. Quando ero un atleta professionista, vorrei che raccontassi storie come “Sono stato ferito per tre mesi. Non ho corso “, o piace,” Questo è ciò che mangio ogni giorno. Ecco come mi alleno. Queste sono le scarpe che indosso – non “comprale” – solo, questo è il mio processo, ecco come proverò a passare dall’atleta del club all’atleta professionista, o passerò dal grasso al magro. ” Tutto quello. La storia è tutto. Penso che la gente ami vedere e riguardare la capacità di essere in grado di fare qualcosa.

Ho a lungo detto che uno dei maggiori problemi dell’atletica è che il corridore medio non si sente in grado di relazionarsi con l’atleta d’élite, quando la realtà su entrambi i lati è che i due sono più simili di quanto siano diversi.

Si. Non hanno mai avuto quella relazione. Hanno tutti storie, hanno tutti problemi con Dio, ma tu non lo sai. Ma se sei nella storia con loro, vivila con loro ogni giorno pensando: “Dio, è arrabbiato. Ad esempio, non sono felici oggi. ”Questo sta costruendo una cultura su ciò che stai facendo, che penso sia davvero importante. Mi ha aiutato Mi ha portato fuori dalla porta nei giorni in cui ero tipo “Oggi non sta succedendo.” Tipo, “La mia gamba è dolorante.” Ovviamente essendo grasso e correndo nello stile che faccio, ho avuto dolori al polpaccio, dolori allo stinco , ma li ho superati sensibilmente, non stupidamente, solo perché avevo bisogno di uscire dalla porta. Mi sto ghiacciando la gamba in questo momento. Prenderò un po ‘di schiuma. Penso che sia facile relazionarsi con qualcuno quando sono onesti con te piuttosto che quando escono e dicono: “Compra queste scarpe perché stanno bene”.

Sono totalmente d’accordo. Ci deve essere più di quella narrazione e connessione tra atleti e tifosi. Ultima domanda perché non voglio occuparmi troppo del tuo tempo. I tuoi 17 amici con cui hai scommesso: se rompi 16 per 5K ti devono dei soldi; se non lo fai, tatui i loro nomi sul tuo corpo. Ovviamente stanno seguendo il tuo viaggio. Diamine, hanno contribuito a stimolarlo in un certo senso. Quante volte hai notizie di quel gruppo di amici e com’è stato il loro commento negli ultimi 50 giorni?

Parliamo ogni giorno Siamo in una chat di gruppo, quindi parliamo continuamente, solo storie sciocche e così via. Sono abbastanza divertenti quando dicono “Oh, eri più bello quando eri grasso”. Ovviamente ho perso un po ‘più di peso. Vorrebbero segretamente che lo facessi perché poi sarò più sano e non sarò fuori forma e cose del genere, ma sono disperati di farsi tatuare i loro nomi. Farebbero qualsiasi cosa. Ricevo un sacco di messaggi del tipo: “Ti è rotta una gamba?” “Ti ferirai.” “Perché non corri più a lungo?” Che ne dici di fare questo? “Poi mi mandano domande come , “Perché non fai questa corsa all’ultra-maratona?” “Perché non lo fai?” Provano solo a darmi una spinta a fare cose stupide. Bene, l’hanno fermato perché mi sono trasferito, ma mi manderebbero una pizza a caso ogni tanto alla porta. Sono disperati. Quasi tutti vogliono che fallisca, ovviamente. Alcuni di loro vogliono davvero che io non fallisca, ma non vogliono darmi i soldi. La maggior parte è una buona battuta ed è divertente, ma sono disperati per me non farlo, così possono solo ridere e avere il loro nome su di me. Sì, è abbastanza divertente. Ogni giorno è abbastanza divertente.