Perché ho lasciato il mio lavoro aziendale nella moda per piante d’appartamento

È davvero facile pensare che sei solo a sentirti scontento della tua carriera. Certamente l’ho fatto perché sulla carta il mio lavoro era il sogno; Acquirente di moda per un rivenditore che ci ha inviato in tutto il mondo per procurarci nuovi prodotti, avevo un guardaroba scontato e la gente diceva sempre “Oh wow, che bel lavoro”, una volta che avevo detto loro cosa avevo fatto. In realtà il lavoro è stato duro e senza fine, il mio team di gestione era implacabile; niente era mai abbastanza per loro e le ore erano lunghe. Quei viaggi di lavoro dal suono glamour richiedevano ore negli showroom di fabbrica e vedevano il mondo dal finestrino della tua auto – stringendo due settimane di lavoro in 4 giorni e ammalandosi di intossicazione alimentare, condividendo germi sugli aerei, soffrendo di stanchezza e stress.

C’erano troppe cannucce finali per me prima di lasciare il mio lavoro. E salverò quelle storie per un altro giorno. Con un mutuo da pagare, dovevo assicurarmi di avere un fondo per la “nuova vita” che richiedeva molta forza di volontà (niente più viaggi settimanali di shopping a Zara) e il supporto di un partner super comprensivo per metterlo insieme. Devi assicurarti di poter sopravvivere per almeno 3 mesi prima di lasciare un lavoro, quindi per favore non leggere questo e quindi abbandonare il tuo lavoro senza un buffer finanziario. Il giorno in cui ho consegnato il mio avviso è stato emozionante e agitato, non l’uscita fredda, calma e sfacciata che avevo programmato, ma il peso che mi ha sollevato dalle spalle ha valso la pena di essere leggermente diverso dal previsto.

Quando alla fine ho smesso, la cosa che mi ha stupito di più è stata la reazione di amici e parenti. Perché avevo sempre pianificato di avere un calcio d’inizio sotto la cintura quando impacchettavo tutto e di non lasciare il mio lavoro senza alcun piano, nessun nuovo lavoro e una vera ammaccatura nella mia fiducia, mi aspettavo la reazione di tutti intorno io per essere preoccupazione, preoccupazione e pietà. Invece mi sono accolto con abbracci, applausi e sorrisi mentre le persone intorno a me sapevano quanto ero stato miserabile e che era tempo di cambiare.

Allora perché le piante? Qual è la storia lì? Beh, immagino che inizi con un po ‘di tempo l’anno scorso e che generalmente si senta spazzatura tutto il tempo. Forse è stato lo stress del mio lavoro, forse sono stato solo sfortunato a continuare a raccogliere bug ma ho deciso in quel momento che era l’aria che respiravo. Il mio ufficio era in un grande sito industriale vicino a una discarica. Nei giorni caldi puzzava di rifiuti in decomposizione ed era proprio accanto alla circolare nord, quindi ho sempre sentito che stavo respirando i fumi delle auto. Abbiamo anche fatto qualche rinnovamento a casa nostra e il decoratore ha dipinto gli armadi nella nostra stanza con una vernice profumata a buon mercato e tossica. Mi sono ammalato di nuovo, così ho iniziato a ricercare impianti di purificazione dell’aria, poiché avevo sentito che molte persone a Delhi li avevano per contrastare l’inquinamento atmosferico. Anche questo Ted Talk mi ha ispirato ed è nata un’ossessione.

Ho iniziato la mia ossessione per le piante di purificazione dell’aria, ma sono stato facilmente distratto da cactus e piante grasse poiché sembravano così fighi. La tendenza delle piante non mi aveva superato e il mio feed Instagram era pieno di loro. In poco tempo, così è stata la mia casa. Tuttavia, mi è sembrato solo un duro lavoro trovare un posto in cui trovarli, trovare personale competente e non dover spendere una fortuna in vasi e piante belli. Ho fatto un sacco di ricerche online per verificare che le stavo curando adeguatamente e ho trovato l’intero processo super terapeutico in quanto era in contrasto con il mio lavoro quotidiano; tranquillo, calmo e non c’è niente come sporcarsi le mani per farti sentire tranquillo.

Fu allora che la mia idea imprenditoriale prese piede: avrei aperto un negozio che vendeva duro per uccidere le piante di casa e offrivo alle persone la possibilità di venire e prendere parte a seminari in cui potevano rilassarsi e svagarsi. Non avrei avuto il pendolarismo, il mio cane potrebbe venire a lavorare con me e sarei circondato dal verde e dall’aria fresca. Avrei sempre voluto gestire la mia attività e trascorrerei il mio lungo viaggio pendolare sognando un business della libertà che mi avrebbe dato la flessibilità e il tempo di fare di più per prendermi cura di me stesso e fare le cose che amavo come lo yoga, e trascorrere un po ‘di tempo a occuparmi di mentre mi rimetto in forma, faccio massaggi e cucino pasti sani da zero.

All’inizio di quest’anno ho fatto un viaggio a New York, dove ho visto alcuni fantastici negozi di impianti di vibrazione di magazzino a Brooklyn e mi sono reso conto che questa poteva essere una “cosa” piuttosto che solo la mia immaginazione scatenarsi e quindi ho deciso di farlo accadere. Il problema era che non sapevo da dove cominciare o cosa fare. E poi ho trovato Escape The City e il loro corso Idea Accelerator. E fu allora che nacque Succulence.

Unirmi alla scuola Escape mi ha fatto capire che non ero solo. Avevo passato un paio d’anni a sentirmi fuori posto e privo di ambizione per non voler continuare a salire la stessa scala su cui ero stato per così tanti anni. Volevo di più ma non riuscivo a capire cosa fosse di più. E poi all’improvviso sono stato circondato da un gruppo di 30 persone che erano tutte d’accordo sul fatto che ci doveva essere qualcosa di più nella nostra vita lavorativa rispetto a quello che avevamo già e che tutti volevamo libertà, divertimento, meno mal di testa e fare qualcosa di nuovo e speriamo significativo.

Sono stato fortunato. Ho trovato un corso che mi ha dato la fiducia necessaria per provare una nuova sfida e mi ha dato gli strumenti per farlo a basso costo e senza rischi. Forse stavo lavorando sul mio avviso, ma questo era dovuto al fatto di aver raggiunto il mio punto di rottura con il lavoro e questo gruppo di persone affini mi ha fatto capire che puoi avere un reddito facendo molte cose diverse che non sono solo le normali 9– 5 scenari di tipo. Ho fatto molti nuovi amici attraverso il mio corso, persone che stavano vivendo le stesse emozioni di me e che mi hanno aiutato molto. Non sapranno mai davvero quanto significasse per me.

E ora inizia il duro lavoro. Ho fatto il salto e ho lasciato il mondo aziendale alle mie spalle per ora (e si spera per sempre) e la mia idea imprenditoriale è diventata meno un “negozio alla fine della mia strada” e più un movimento per migliorare il benessere mentale e la felicità delle persone attraverso la natura, sia che io lo faccia piantando uffici, vendendo piante nei pop-up o ospitando seminari. Spero che mi seguirai in questo viaggio e mi aiuterai quando necessario. E chissà forse potrei aggiungere un po ‘di colore alla tua vita attraverso Succulence.