Riciclaggio chimico: la soluzione al brutto problema dei rifiuti della moda?

La crescente quantità di rifiuti tessili è motivo di preoccupazione. Secondo il nuovo rapporto della Ellen MacArthur Foundation Una nuova economia tessile: riprogettare il futuro della moda , pubblicato la scorsa settimana, l’equivalente di un camion della spazzatura di tessuti viene messo in discarica o bruciato ogni secondo. A meno che non vengano trovate nuove soluzioni, l’industria della moda consumerà un quarto del bilancio mondiale del carbonio entro il 2050. Le conseguenze sia per le persone che per il pianeta continueranno a essere devastanti.

Alla Fashion for Good siamo particolarmente entusiasti del potenziale del riciclaggio di prodotti chimici per invertire questa tendenza. Riteniamo che con il supporto intersettoriale, queste tecnologie possano spostare il settore da un modello lineare di presa, produzione e spreco verso un modello di circolarità rigenerativa.

Creazione di tessuti di alta qualità dai rifiuti di moda

Il riciclaggio meccanico offre già un modo per creare tessuti dai rifiuti della moda. Tuttavia, poiché questo processo comporta la triturazione dei tessuti, si traduce generalmente in output di basso valore come isolamento e moquette.

Al contrario, il riciclaggio di sostanze chimiche offre il potenziale per creare fibre di qualità uguale o superiore. Implica la trasformazione chimica di un materiale al fine di recuperare completamente le materie prime che vi sono entrate. In questo modo, offre la possibilità di un riciclaggio di alto valore: una maglietta può diventare di nuovo una maglietta.

Per accelerare questa transizione, abbiamo recentemente dato il benvenuto a due nuove aziende – The Infinited Fiber Company e Worn Again – al nostro programma di ridimensionamento, che supporta innovazioni promettenti e aiuta a integrarle nel settore. La Infinited Fiber Company ha sviluppato una tecnologia che recupera la cellulosa dal cotone e la trasforma in nuove fibre tessili simili al cotone con proprietà a valore aggiunto come un migliore assorbimento del colore e proprietà antibatteriche. Worn Again, d’altra parte, ha creato una tecnologia in grado di separare e riacquistare poliestere e cotone da materiali misti. Quindi, se si dispone di un indumento misto cotone-poliestere, la cellulosa del cotone e del poliestere può essere estratta e recuperata in materie prime vicine, dal punto di vista della qualità, a materiali vergini.

La necessità di un cambiamento sistemico

Vi è un’enorme opportunità per creare un valore incredibile attraverso l’ampia diffusione delle tecnologie di riciclaggio dei prodotti chimici. Tuttavia, ci sono molte sfide che devono affrontare il lancio di queste soluzioni. Per ottenere un impatto diffuso, tutti gli attori della catena del valore hanno un ruolo da svolgere.

Ciò include marchi e produttori, che possono supportare queste tecnologie implementandole nelle loro catene di approvvigionamento. Designer che possono abbracciare il design per la riciclabilità ed essere aperti alla sperimentazione di nuovi materiali. Governi, che possono creare condizioni favorevoli per la raccolta di tessuti usati. Rivenditori, che possono svolgere un ruolo fondamentale nell’attuazione di schemi di ripresa. E, ultimo ma non meno importante, gli esperti di marketing e i media, che hanno il potere di influenzare il cambiamento di comportamento necessario affinché questi schemi di raccolta tessile abbiano successo.

Lo spostamento verso la circolarità

Se abbracciati a tutti i livelli, riteniamo che il riciclaggio di sostanze chimiche potrebbe portare a un sistema di circolarità continua. Piuttosto che milioni e milioni di tonnellate di rifiuti tessili vengano bruciati o gettati in discarica, potrebbero essere ripristinati in prodotti come nuovi. Il risultato di questa trasformazione potrebbe non solo ridurre drasticamente l’impatto ambientale dell’intera industria della moda, ma potrebbe anche avere significativi vantaggi economici.

In Fashion for Good crediamo che un sistema di abbigliamento circolare non sia solo possibile, ma sia alla nostra portata. Stiamo accelerando e ridimensionando innovazioni come The Infinited Fiber Company e Worn Again, oltre a convocare marchi, produttori, rivenditori, fornitori, organizzazioni senza scopo di lucro, innovatori e finanziatori per reinventare il modo in cui la moda è progettata, realizzata, indossata, riutilizzata e riciclato. Nei prossimi anni, fungeremo da hub per il dialogo e l’azione necessari per portare avanti questa transizione.

Unisciti a noi in questo viaggio su FashionforGood.com.