Questo è il motivo per cui #votoBELL

Voci della community: Shannan Hansen

Quando guardo gli studenti della mia lezione di yoga non vedo molta diversità. Voglio dire, ci sono differenze di età, ma sembriamo tutti che viviamo di redditi simili e in quartieri simili. Sono pienamente consapevole che lo yoga e il benessere che offro nel nostro bellissimo studio non sono prontamente disponibili o alla portata di molti, oserei dire a molti. Mi piacerebbe vivere in un paese che offre un vero benessere per tutti. So che ci sono progetti di servizio, donazioni, lezioni di yoga gratuite e altre cose che posso fare per aiutare temporaneamente in situazioni, ma se c’è un cambiamento duraturo, abbiamo bisogno di una fottuta rivoluzione!

Credo che il cambiamento può avvenire se molti di noi vengono coinvolti, se più di noi votano e alterano veramente il sistema politico. Abbiamo l’opportunità di votare, ma molti di noi no – ho capito, non ho votato per le elezioni passate! Non votiamo perché pensiamo che il nostro voto non abbia importanza o perché siamo delusi dai candidati e dal nostro Paese in generale. Questo tipo di piccola ribellione, tuttavia, non funziona davvero, vero? NON votare non è più un’opzione. Gli elettori NOT non ottengono alcuna attenzione. L’unico modo in cui possiamo far sentire i nostri leader, l’unico modo in cui possiamo mostrare loro che vogliamo un cambiamento, che vogliamo benessere per tutti, è votare per i leader che sono disposti a farlo. Per me, la campagna di #voteWELL significa che prima di tutto prometto di presentarmi e votare, dannazione! In secondo luogo, significa che voterò per il benessere – voterò per i leader i cui valori sono in linea con ciò che insegno e pratico sul tappetino yoga.

  • Come yogi mi sono impegnato a #voteWELL. Il più grande cambiamento che ciò ha portato nella mia vita è che mi impegno a rimanere informato sulle elezioni sia a livello locale che nazionale. Passo più tempo a indagare sui leader locali e sulle loro piattaforme perché le loro informazioni non sono prontamente disponibili come i nostri candidati nazionali, ma forse sono più importanti. Ci vuole tempo, ma sembra che il tempo sia ben speso ed è autorizzante sapere che ho una voce che chiede il cambiamento.
  • Come insegnante di yoga, ho anche promesso di invitare i miei studenti di yoga in ogni classe a cui insegno a impegnarsi a #voteWELL. Chiamiamo questo “invito all’azione”. A volte sembra intimidatorio essere vulnerabile in questo modo e chiedere alle persone di unirsi a me in quello che alcune persone pensano sia un argomento polarizzante. Ma provo a ricordare a tutti che non si tratta di feste, di noi. Si tratta di ognuno di noi che si impegna a presentarsi e votare per ciò in cui crediamo autenticamente. Alcune delle mie lezioni sono piccole e non ripeto l’invito all’azione se gli stessi studenti tornano ancora e ancora! Ma quello che ho fatto, è sempre menzionare le elezioni, chiedere ai miei studenti come si sentono riguardo alle elezioni e cercare di tenere aperto il dialogo. Potrei dire qualcosa del tipo: “Hai ancora promesso #voteWELL ??” o “Sei registrato per votare?” Abbiamo anche moduli di registrazione degli elettori nel nostro studio.
  • Come leader con CTZNWELL mi sono impegnato a condividere la mia passione per queste elezioni con altri sui social media. Ho pubblicato ogni mercoledì alcuni aspetti delle elezioni, #voteWELL o CTZWELL con l’hashtag #voteWELLWed Wednesday. Senti, non ho migliaia di follower, quindi non mi aspetto che questo influenzerà il mondo, ma i miei post hanno avviato conversazioni eccellenti, generato più interesse tra i miei amici e la mia famiglia e forse posso o DEVO aver influenzato alcuni . Ogni voce conta, quindi mi fa sentire bene.

Immagino che il nostro lavoro con #voteWELL e CTZNWELL renderà possibile che un giorno in futuro mi guarderò intorno al mio studio di yoga e vedrò più diversità, più abbondanza, più gioia e benessere per tutti.

– Shannan Hansen, Salt Lake City, UT