Mi faccio strada verso un PB

Quindi la mia sfida del 2018 è ben avviata. Se ti sei perso il motivo per cui lo sto facendo, dai un’occhiata ai miei blog precedenti .

Da quando ho scritto l’ultima volta il tempo non è migliorato molto, in effetti probabilmente è stato peggio, quindi non vedo l’ora dell’evento numero tre in Toscana il prossimo mese. Ma prima di allora lascia che ti aggiorni sulle cose dell’ultimo mese.

Riguarda la nutrizione

Mettere nelle ore di allenamento è fantastico, ma se non lo fai con il rifornimento del tuo corpo con le cose giuste al momento giusto, tutto quello sforzo non conta molto.

Ho imparato molto questo mese. La mia sfida più difficile quest’anno sarà Ironman Galles a settembre. L’enorme quantità di carboidrati che dovrò consumare durante la gara è incredibile. Sono diventato leggermente ossessionato dal guardare video di YouTube su ciò che fanno i professionisti. Ho sempre pensato che avrebbero preso un po ‘d’acqua e questo è tutto. Ho sbagliato in modo orribile. Ho anche imparato che la parola ” bonk ” significa qualcosa di molto diverso nelle corse rispetto a quando ero adolescente! Sicuro di dire che voglio evitare di perdere tempo nei miei eventi quest’anno!

Sto usando la mia formazione e i primi eventi per praticare ciò che funziona per me. Significa che ho un’intera scatola di chicche tra cui scegliere!

Sono molti carboidrati

Ho anche avuto una brillante sessione con Paul Savage parlando dei miei piani di allenamento e nutrizione. Consiglierei a tutti coloro che partecipano a un grande evento di ottenere un parere di esperti (Paul è un campione del triathlon della categoria di età e ha corso nei famigerati Ironman World Champs di Kona). Sbagliare il giorno della gara può portare a tutta una serie di problemi che potrebbero significare che non si aggira il percorso e che tutta quella formazione è andata sprecata.

Recentemente ho anche capito che sono intollerante al lattosio, o almeno non rispondo bene alle proteine ​​del siero di latte e ai grandi volumi di latte. Quindi li ho tagliati entrambi e sono su latte di cocco, latte di mandorle e proteine ​​vegane. Non hanno il sapore del siero di latte e del latte, ma mi sento fantastico per questo.

La vita nel vecchio cane

Questo mese ho preso parte al mio secondo evento, la Great North West Half Marathon a Blackpool. Un altro evento organizzato da Fylde Coast Runners in modo brillante. La pista è nota per essere un po ‘ventilata e con il tempo a febbraio che ha fatto davvero freddo non ero ottimista per le condizioni gentili.

Non sorprende che i previsori si sbagliassero, ma per una volta a nostro favore. Andando a Blackpool dopo aver fatto la mia solita preparazione pre-gara sono stato accolto con un caldo sole e relativamente poco vento. Tutto era pronto per una buona gara, tutto quello che dovevo fare era escogitare il piano.

Una gloriosamente soleggiata giornata di febbraio a Blackpool

Ho avuto il piacere di essere unito a questo evento da un collega e buon amico Phil Murphy . Sta anche correndo la Maratona di Londra, quindi una buona preparazione per entrambi.

Era il vecchio esperto con il giovane pretendente, il capo contro l’apprendista. Mi è stato recentemente detto che ho 40 anni non 80, il che è vero ma non sono un pollo di primavera e con Phil che ha almeno 10 anni di giovinezza con me dovrei essere nel mio gioco “A” per stare al passo con lui . Mi è stato anche detto che sto arrivando al culmine per gli eventi di resistenza, quindi almeno quello era qualcosa che mi dava speranza.

Con non molto in gioco oltre all’orgoglio e al massimo i diritti di vanto dell’ufficio, iniziammo a sparare insieme. Nel primo chilometro lo avevo perso, ma sono famoso per essere uscito duramente, come nella gara di gennaio, quindi c’erano tutte le possibilità che lo vedessi volare oltre di me in pochissimo tempo.

Ho attraversato 5 km in 21 minuti e 10 km in 44 minuti e continuavo a colpire circa 4: 30 km intorno ai 15 km. Sapevo di essermi divertito e il corso basato sul giro ha tenuto insieme la folla, il che aiuta sempre a farti andare avanti.

Colpendo l’ultimo giro e salendo fino al traguardo stavo per resistere. Ogni km era meno di 5 minuti e sapevo che se avessi continuato sarei stato vicino al mio PB. Dopo un’ultima spinta ho attraversato la linea in 1 ora e 36 minuti e 37 secondi. La prossima cosa che conosco Phil ha superato il limite a soli 15 secondi di distanza. Entrambi avevamo gestito i PB e ronzavamo.

Distruggere i nostri PB ne vale la pena

Un giorno brillante e un enorme ringraziamento a Phil. Non vedo l’ora di rilassarmi un po ‘per alcune settimane.

Aggiornamento degli eventi

Il piano per l’anno sta prendendo forma con solo agosto, novembre e dicembre senza eventi confermati.

7 gennaio: mezza maratona di Capodanno del Central Lancashire – 1:41:22

18 febbraio: Great North West Half Marathon – 1:36:37

15-18 marzo: Tuscany Lucca 400km ride (confermato)

22 aprile: Virgin Money London Marathon (confermato)

29 aprile: IRONMAN 70.3 – Marbella (confermato)

Maggio – Skydive (confermato)

23 giugno – National 3 Peaks Challenge (confermato)

29 luglio Salford Triathlon (confermato) e MediaCityUK Swim Challenge (10 km o 15 km nuotano nelle Salford Quays)

Agosto – Way of the Roses (150 miglia di corsa, salendo 4500m andando da costa a costa da Lancashire a Yorkshire in un giorno)

Settembre – Ironman Galles (confermato)

Ottobre – Great Wall of China Trek (confermato)

Aggiornamento di raccolta fondi

Sono passate circa 6 settimane da quando ho davvero iniziato a raccogliere fondi per The Stroke Association e sono stato criticato dal supporto che ho avuto. Mentre scrivo ho oltre £ 1400 in donazioni. Ciò farà una grande differenza nel supportare i sopravvissuti all’ictus. Grazie a tutti quelli che hanno generosamente dato.

Se stai leggendo il blog e non hai ancora donato, ti preghiamo di farlo. Non deve essere molto e richiederà solo pochi minuti. Trasmettilo a familiari, amici, colleghi o sconosciuti casuali per strada. Ogni piccola parte che raccogliamo farà molta strada.

La mia pagina JustGiving è https://www.justgiving.com/fundraising/chris-ellett

Il mese prossimo passerò la giornata al contact center della Bromsgrove Stroke Association e non vedo l’ora di aggiornarti sul mio tempo con il team che lavora lì.

Fino ad allora rimani in salute, resta attivo.

Chris Ellett