Zady Lady: incontra la designer e wallpaper designer Rachel Cope

La serie di interviste #zadylady evidenzia alcuni dei membri brillanti e affermati della comunità di Zady. Invia il tuo su Instagram: taggaci su @zady e includi l’hashtag #ZADYLADY per la possibilità di essere presenti su Instagram o Chronicle di Zady.

La prossima #zadylady della nostra serie, Rachel Cope, è dietro una delle giovani aziende più entusiasmanti nel mondo dell’interior design. Rachel e suo marito Nick Cope hanno fondato Calico Wallpaper, creando collezioni di carte da parati su misura che sposano antiche tecniche artigianali con processi digitali, opere d’arte uniche di Rachel e persino immagini satellitari della NASA, che hanno convertito in una serie di ritratti di costellazioni. Rachel è anche mamma dell’accattivante Willow Cope, la cui feroce macchina fotografica per bambini in posa potrebbe far correre qualsiasi modello di campagna per i suoi soldi.

Di seguito, Rachel discute del suo viaggio come imprenditrice, designer e mamma, e di come incorpora pratiche attente all’ambiente nella sua vita personale e professionale. Inoltre, Willow scuote le sneaker Jazz Velcro Velvet per bambini come se non fossero affari di nessuno.

Da quando hai avviato Calico Wallpaper nel 2012, hai rilasciato 8 raccolte di sfondi e ricevuto molti riconoscimenti. Cosa ti ha spinto ad iniziare Calico e qual è stato il tuo viaggio professionale in anticipo?

La vera storia è che la carta da parati Calico è nata da una tempesta. Quando l’uragano Sandy ha colpito il nostro quartiere di Red Hook, a Brooklyn, lavoravo come terapista d’arte all’ospedale della New York University e Nick gestiva il suo piccolo studio di progettazione / costruzione. Sembrava che tutto procedesse senza intoppi. Dopo che le inondazioni hanno messo fuori uso i generatori dell’ospedale, la mia unità è stata chiusa per sei mesi e tutti i lavori di Nick sono stati messi in attesa, così abbiamo avuto improvvisamente una nuova e sconosciuta risorsa: il tempo. Abbiamo quindi iniziato il viaggio nella creazione di un progetto collaborativo e, dopo che Nick ha scoperto alcune carte marmorizzate in un negozio di curiosità e le ha condivise con me, ho deciso di creare le mie opere marmorizzate.

Rachel indossa il vestito da camicia in seta blu scuro della collezione Zady.

C’è una leggerezza e ariosità in The Zady Collection che è così rinfrescante. Da quando ho preso la mia prima camicetta, la indosso quasi ogni giorno! I pezzi si sentono così morbidi e confortevoli sulla pelle e le linee sono davvero minimali e classiche – hanno una sensazione senza tempo.

Qual è il processo per creare il tuo bellissimo sfondo fatto a mano?

Risale a mille anni fa nell’antica Cina e in Giappone; tuttavia, è stato modificato nel corso degli anni da artigiani in Medio Oriente, Italia, Turchia e altrove. La tecnica che abbiamo creato è tratta da una varietà di questi stili storici ed è un po ‘un miscuglio. In breve, iniziamo con un bagno di alghe che è abbastanza denso da sospendere il pigmento sopra di esso, e quindi deprimiamo una carta rivestita di allume sul bagno per creare una stampa istantanea.

Sei stato interessato alla sostenibilità sin da giovane: in che modo la natura ha ispirato la tua vita e il tuo lavoro?

Crescere in Martha’s Vineyard mi ha sempre esposto alla natura. Ricordo di essermi ricoperto da una maschera di fango fatta in casa ad Aquinnah, correndo tra gli alberi e lavorando a tutti i tipi di processi artistici naturali (fabbricazione della carta, creazione dei nostri pigmenti e coloranti) fin da giovane.

So che viviamo in un’epoca di crisi ambientale e questo mi rattrista: continuiamo a pensare a come, oltre alla stampa personalizzata, possiamo rendere i nostri prodotti più amichevoli sulla terra. Nick sta attualmente cercando dei modi per compensare l’impatto del carbonio del nostro studio attraverso il Carbon Fund di Conservation International e altre organizzazioni.

A proposito di ciò, quali sono alcuni altri modi in cui incorpori pratiche ecologiche nelle operazioni quotidiane di Calico Wallpaper?

Calico Wallpaper è nato dalla precedente azienda di progettazione / costruzione sostenibile di Nick Dark Green, quindi fin dall’inizio le pratiche eco-compatibili sono state molto importanti per noi. La pratica più immediata che viene in mente è nella natura dei nostri prodotti stampati personalizzati. Tutto è fatto su ordinazione, quindi non ci sono scorte posteriori che vengono inviate alla discarica. Stampiamo anche su dimensioni specifiche del sito in modo che ogni ordine sia adattato in modo preciso alle dimensioni dello spazio, quindi lo scarto nel processo di taglio è limitato.

Vendiamo anche i nostri prodotti principalmente attraverso il nostro studio, quindi non dobbiamo spedire prodotti cash-and-carry per sederci sugli scaffali di tutto il mondo nella speranza di essere ordinati. Stampiamo ciò di cui abbiamo bisogno per i nostri progetti. Inoltre, tutti i pigmenti e i coloranti utilizzati nelle nostre collezioni sono a zero COV [composti organici volatili, un enorme contributo all’inquinamento dell’aria interna].

Rachel indossa la camicetta giapponese raccolta The Zady Collection.

Adoriamo che tu faccia una sosta settimanale presso la struttura di compostaggio locale con tua figlia. Quali consigli hai per i genitori che vorrebbero infondere consapevolezza ambientale nei loro figli?

Questo è un rituale che abbiamo instillato dalla prima settimana sulla Terra di Willow. Ogni sabato portiamo le nostre compostabili congelate al valore aggiunto, che è una meravigliosa fattoria della comunità, le mostriamo come tutto va nel bicchiere con un uguale mix di marroni, e poi diamo il compost fino a un giro. È un po ‘giovane per partecipare, ma col tempo sono sicuro che ce la farà. Per quanto riguarda i suggerimenti, penso che la cultura del cibo sia sempre una buona strada per la consapevolezza dell’ambiente e, poiché amiamo visitare il mercato degli agricoltori nei fine settimana e preparare pasti sani, speriamo che invecchiando Willow capirà il significato e l’impatto della nostra relazione con il cibo. Inoltre, stare all’aria aperta e sentirsi in contatto con la natura è fondamentale per lo sviluppo dell’infanzia, soprattutto perché oggigiorno sempre più persone vivono nelle grandi città. Ci godiamo moltissimo i viaggi regolari verso l’alto, dove facciamo Willow in passeggiate attraverso i parchi e le riserve.

Rachel indossa la camicia di lino Jersey The03 di The Zady Collection e Willow indossa le sneaker Jazz Velcro Jazz di Veja.

6. Quale ruolo gioca la comunità del design in cui fai parte nel combattere una cultura degli acquisti usa e getta?

Penso che la comunità del design possa fare molto di più per combattere quella cultura, ma ci sono molti precedenti di studi che lavorano per cambiare il paradigma. Ricordo di aver visto un grande progetto ai Lexus Design Awards che ha esplorato l’uso delle alghe marine come alternativa alla plastica per i materiali di imballaggio – È stato progettato dal gruppo AMAM e in realtà hanno ricevuto il Grand Prix per il progetto. Siamo anche così colpiti dalla società OTHR, recentemente lanciata, che sta esplorando l’uso della stampa 3D per creare un corpus di lavoro completamente on demand progettato in modo squisito ed efficiente in termini di risorse.

Rachel indossa la camicia di lino Jersey The03 Collezione The Zady.

Vivi e lavori nel quartiere Red Hook di Brooklyn. Cosa ti piace di Red Hook e quali sono i tuoi luoghi preferiti lì?

Red Hook mi ricorda Martha’s Vineyard. Penso che evoca la sensazione di un’infanzia balneare del New England che Nick ricorda anche. È anche una fiorente comunità per la scena del design: molti dei nostri amici del design operano fuori dagli studi a pochi minuti di distanza. Questo ci dà la bella opportunità di collaborare in modo fluido. C’è anche un bel distacco da Manhattan e dal resto di Brooklyn a causa del così pubblico trasporto pubblico, ma ci piace che ci dia una sensazione simile a un’isola e un’atmosfera tranquilla che ci permetta di concentrarci sul nostro lavoro di progettazione e sulla vita familiare.

I luoghi preferiti di Rachel:

Red Hook, Brooklyn:

Saipua – Abbiamo i vicini più belli al piano di sotto! Saipua è un’incredibile designer floreale che produce anche candele e saponi. Hanno anche un geniale ceramista, Julianne Ahn di Obect Totem, in residenza. Ordiniamo da loro regolarmente per servizi fotografici, regali e solo per avere un buon accordo in ufficio.

Fort Defiance – St. John Frizell è un mixologist di livello master che ha aperto un bistrot nel quartiere circa 6 anni fa. Il brunch è da morire e il suo martini è un’opera d’arte.

Hometown BBQ – Adoro portare Willow a Hometown BBQ perché può lanciare pane di mais e mac-and-cheese dappertutto e a nessuno importa. È un vero ristorante barbecue in stile sud e il pitmaster, Billy Durney, è stato recentemente ordinato Brisket King of New York!

Pok Pok – Questo è l’avamposto di Brooklyn per l’acclamato ristorante sperimentale di cibo tailandese di Portland, Oregon. È un favorito per le incredibili e famose ali di pollo!

Martha’s Vineyard, Massachusetts

The Bite – Questa gemma di Menemsha è una classica baracca di pesce solo in contanti che ha il pesce fritto più fresco e delizioso dell’isola. Sono conosciuti per le loro mitiche vongole fritte!

Cioccolatini Chilmark – Lavoravo in questa piccola cioccolateria a conduzione familiare su tutti gli aspetti dell’azienda, dalla produzione del cioccolato alla gestione del registratore di cassa. Fanno le prelibatezze più deliziose!

Chilmark General Store – Proprio vicino alla casa in cui sono cresciuto, questo negozio incarna davvero la sensazione di un classico negozio di mamme e pop del New England. Hanno un ottimo caffè, caramelle e tutto il resto.

Larsen’s Fish Market – Dal momento che è il vigneto, una baracca di pesce non è sufficiente da menzionare. Larsen’s è stato aperto negli anni ’60 da Louis e Mary Larsen (e in seguito gestito dalla loro figlia Betsy), e fornisce i migliori e più freschi pesci dell’isola. Ottimo per raccogliere un pescato fresco!

Rachel Cope e Willow Cope sono state fotografate nella loro casa a Red Hook, Brooklyn, da Matthew Johnson. Rachel indossa il vestito di seta nero, la blusa arricciata giapponese e la maglietta di lino .03, tutto della collezione Zady.