4 cose che corrono una mezza maratona mi hanno insegnato la vita

Per la maggior parte delle persone l’idea di svegliarsi alle 5 del mattino per correre una mezza maratona non sembra molto allettante.

Sono totalmente d’accordo con la parte iniziale del risveglio, fa schifo, ma la parte in esecuzione è in realtà piuttosto divertente.

Prima di correre la mia prima metà, lo scorso aprile, il massimo che avessi mai corso prima era di nove miglia. Potrebbe o meno sembrare molto per te, a seconda che tu sia un corridore, ma al momento era il mio massimo storico. Correre una metà era sempre nella mia lista dei desideri, ma non ci sono mai riuscito. Tra tutte le scuse che ho usato, la più grande era la paura di impegnarmi.

Sapevo che una volta che mi ero impegnato, non avevo altra scelta che continuare.

Ho pensato che avrei dovuto correre solo quattro miglia in più rispetto al mio record personale, quindi quanto potrebbe essere difficile? Beh, stavo per scoprirlo.

Ho deciso che la mezza maratona di Hollywood, dove era possibile un avvistamento di celebrità, era l’occasione perfetta per cancellarla dalla lista dei desideri. Non mi sono permesso di pensarci due volte, ho preso la mia carta di credito e mi sono registrato. Era un affare fatto. Avrei corso 13,1 miglia in un modo o nell’altro.

Ho avuto sei settimane per prepararmi fisicamente ma soprattutto mentalmente. Sia il processo che la gara stessa mi hanno insegnato un paio di lezioni preziose.

1. È tutto mentale

Sono sicuro che l’hai già sentito prima, ma è proprio vero!

La parte più impegnativa dell’allenamento per la mia mezza maratona si è svolta mentalmente. Mi sono convinto di essere stato in grado di farlo e farlo in meno di due ore.

Quindi ogni giorno che mi sono allenato mi sono detto:

“Oggi corro ___ miglia e non mi fermerò finché non ci arrivo.”

Prepararmi mentalmente in anticipo mi ha permesso di avere un obiettivo tangibile e correre verso di esso (nessun gioco di parole previsto).

Quindi, quando è arrivato il giorno della gara, mi sono detto di nuovo che avrei finito la gara in meno di due ore.

Non avevo letteralmente mai corso così veloce o lontano in vita mia! 21 km di adrenalina che attraversano il mio corpo e ho finito in 1:55:46!

2. Fare crea slancio

Quando inizi qualcosa e vedi i risultati è difficile smettere. Quindi, iniziando, stai creando uno slancio che ti aiuterà a raggiungere il tuo prossimo obiettivo, il tuo prossimo e così via.

Durante la mia gara me lo direi

“Un altro miglio e sarai a metà strada … un altro miglio e avrai più della metà strada … Un altro miglio e poi tutto ciò che serve è sei in più”

Dopo un po ‘il mio corpo si è abituato così tanto al ritmo e al movimento che è stato difficile fermarmi una volta superato il traguardo. Tutto quello che ho fatto è stato lasciare che lo slancio mi portasse un miglio alla volta.

3. L’importanza di avere un piano

Due anni fa mi sono registrato per una mezza maratona ma mi sono infortunato, quindi non sono riuscito a correre.

Oltre a perdere $ 100 +, per lo più ero solo arrabbiato con me stesso per non aver messo in atto un piano.

Perché pensavo di poterlo semplicemente ala e prepararmi ogni volta che ne avevo la possibilità? La prossima cosa che sapevo che avevo 2 settimane per allenarmi, quindi mi sono praticamente preparato per un infortunio.

Quest’anno però è stato diverso. Ho imparato dal mio errore e mi sono assicurato di avere un piano di allenamento adeguato. Mi sono concessa 6 settimane per allenarmi, aderire al piano e ottenere risultati.

4. Non sarai mai pronto

La maggior parte delle volte gli acquisti di impulso non sono l’idea migliore, ma a volte possono esserlo.

Pensare troppo è un vero problema a cui troppi di noi sono inclini, quindi a volte essere impulsivi è in realtà una buona cosa. Se avessi aspettato di essere più “condizionato” o sarebbe arrivata la gara “giusta”, non sono sicuro che l’avrei mai corso.

Dobbiamo superare la nostra paralisi di analisi e basta!

Quindi, basta iscriversi per quella mezza maratona! O andare per il pieno! Inizia la tua attività. Inizia a scrivere su supporto. Inizio. Inizio. Inizio.

Come ho detto, non sarai mai completamente pronto. L’unico modo in cui ti sentirai pronto è con l’esperienza e non puoi fare esperienza se non fai effettivamente la cosa in cui stai cercando di fare esperienza.