Tieni le cuffie arrotolate (a volte)

Qualche settimana fa, ho fatto un’escursione sul sentiero degli Appalachi. Puoi leggere la mia esperienza qui. Poiché era un territorio sconosciuto e perché c’erano montagne di ORSI legittimi in montagna, ho fatto un’escursione senza avere le cuffie. Avevo bisogno di essere in grado di rilevare le minacce se necessario o di essere più in sintonia con l’ambiente circostante nel caso peggiore- lo scenario è successo.

Di solito sono la persona che non va da nessuna parte senza cuffie. La spesa, camminando per la strada, anche al lavoro se lavoro da sola, avrò le cuffie. È il mio spazio sicuro e la mia bolla che di solito dissuadono le persone dal cercare di disturbarmi. Quindi fare un’escursione per tre ore in mezzo al nulla senza cuffie era decisamente fuori dalla mia zona di comfort.

Non ripeterò di nuovo tutta la mia esperienza, ma alla fine è stata un’esperienza bellissima in cui sono stato in grado di schiarirmi le idee. Senza il costante rumore che mi distrasse, sono stato in grado di scavare in profondità in alcuni problemi che ho riscontrato e trovare risposte. E sono stato anche in grado di pensare a nuove cose che volevo indagare o fare. È stato un ottimo posto per trovare un po ‘di chiarezza.

Sapevo che volevo provarlo in città, dove le immagini non sono così pittoresche e i suoni non sono così sereni.

Quando sono tornato nel mondo reale, sapevo che volevo provarlo in città, dove le immagini non sono così pittoresche e i suoni non sono così sereni. Volevo vedere se potevo trovare la stessa felicità quando gli elementi non erano a mio favore. E sebbene non sia stata la stessa esperienza, le poche volte in cui ho corso senza cuffie sono state benefiche, nella maggior parte degli stessi modi.

Non commettere errori, le cuffie sono ancora necessarie per me quasi tutti i giorni. Sto tornando in forma correndo, il che significa che la maggior parte delle mie miglia sono ardue e dolorose. E i podcast o la musica che mi piace ascoltare sono di grande aiuto per portarmi alla fine delle mie miglia per la giornata. Ma ogni tanto è bello staccare la spina e ascoltare il silenzio (o le macchine) che ti circonda.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su orangeelephantart.wordpress.com