Sto hackerando il mio ritmo circadiano per aumentare la produttività e ridurre lo stress

Foto di Amith Nair su Unsplash

Per quanto stanco possa essere, credo nel concetto di lavorare in modo più intelligente, piuttosto che più duro. Il problema è che anch’io sono stanco e non c’è sollievo in vista.

Sto bilanciando una fervida carriera da freelance, un’azienda secondaria che produce prodotti per il corpo naturali, fonda una nuova società con un partner commerciale e alleva un bambino molto intelligente e molto veloce. Prima di diventare genitore, è stato facile lavorare fino a notte fonda e dormire bene la mattina dopo, e sarò il primo ad ammettere che ho dato quella libertà per scontata. Negli ultimi quattro anni, non ho dormito molto (o bene) e anche varie parti della vita sono state abbastanza stressanti. Di conseguenza ho sviluppato alcuni problemi di salute, non ultimo quello della mia autodiagnosi: malato e stanco di essere malato e stanco. Ho lavorato molto per migliorare la mia salute dal momento che era il peggiore, ed è solo di recente che sono stato in grado di concentrare un po ‘più della mia energia su quella domanda secolare: come si fa a capire come lavorare in modo più intelligente?

Sono certo che l’uomo che ha coniato quell’adagio non aveva idea di cosa sarebbe successo al lavoro, dato che la frase ha quasi nove decenni. Sicuramente, molti dei consigli personali che avrebbe dato semplicemente non sarebbero più applicabili. Ma il concetto di semplificare il lavoro dovrebbe essere più forte che mai, indipendentemente dalle tue motivazioni per il lavoro. Dobbiamo costantemente reinventare ciò che significa lavorare mentre il lavoro stesso si evolve nel tempo. Grazie tecnologia.

Un altro nottambulo notturno

Sono un nottambulo. Non ci sono due modi per farlo. Quindi, posso sia tentare di forzarmi ad essere un daywalker, alzandomi con il sole e bevendo tazze di caffè senza fondo nel vano tentativo di incoraggiare le mie sinapsi a sparare correttamente … oppure posso fare un respiro profondo e cercare una soluzione creativa per problema di questa creatività. Dopotutto sono un lavoratore autonomo, quindi ho molto controllo sul mio programma.

Dopo aver trascorso la parte migliore di un anno cercando di stipare tutto il mio lavoro in dolorose ore diurne e aver sopportato molte notti di sonno irrequieto, ho avuto uno di quei momenti da lampadina da cartone animato e forse un po ‘di fumo animato mi è uscito anche dalle orecchie. Perché stavo combattendo così duramente per lavorare contro l’unica cosa su di me che non è cambiata da decenni? Mi resi conto che dovevo accettare la mia natura notturna e trovare il modo di sfruttarla al meglio. E così è iniziato.

Dopo la mia epifania, non avevo dubbi che avrei dovuto spostare parte del mio lavoro nelle ore serali. Questo è quando sono più creativo, quando le parole e le soluzioni fluiscono più facilmente dal mio cervello e quando sento la minima quantità di stress fisico. Forse è l’aria fresca della notte che si intrufola attraverso la finestra appena aperta o l’orchestra di grilli che riecheggia tra le case, ma qualunque cosa differisca nel lavorare in queste ore, rispetto a metà mattina, fa la differenza nel mondo .

Questo è il mio momento Questo è quando splendo. Questo è quando sto navigando. Ognuno ha una finestra del tempo come questa, e il nostro DNA determina se è più probabile che cantiamo con gli uccelli a colazione o prosperiamo nella notte scura. Credo nella scienza, quindi mi sento a mio agio a interpretarlo come prova che le mie priorità avevano bisogno di un grande cambiamento.

Hacking the Clock

Ho intrapreso un esperimento della varietà decisamente non scientifica al fine di massimizzare quelle ore di produttività primaria e, forse, costruire abitudini che porteranno a meno stress, sonno migliore e semplicemente più felice. I risultati iniziali sono piuttosto promettenti.

Per prima cosa, il mio approccio non è come altri regimi di hacking del sonno che potresti aver visto. Non ho grafici accuratamente tracciati che suddividono la giornata in segmenti. Non ho un modello complesso di sonno-veglia. Non mi impegno né evito il sonno bifasico o polifasico. E non userò alcuna terapia della luce artificiale (non importa quanto fantastici questi occhiali mi guarderebbero).

Questa è una lista di cose che non sto facendo. Quello che sto facendo è cercare il momento migliore della giornata per ogni data attività in cui devo impegnarmi – dal sonno al lavoro e tutto il resto – e quindi confrontarlo con i miei impegni e la disponibilità per pianificare il mio programma. Per la prima settimana di questo esperimento, ciò ha significato che ogni giorno sembra un po ‘diverso in termini di ciò che sta accadendo quando, ma non sono super attaccato alla routine, quindi ciò non crea ansia per me. Mi rendo pienamente conto che gli altri non sono così fortunati.

Le esigenze, gli stili e le preferenze del sonno e del lavoro di ogni persona sono così diversi che non condividerò qui i miei registri completi. Non voglio che ti perda nelle minuzie. Spero invece che tu possa prendere in considerazione i concetti e poi porsi le domande giuste per determinare cosa potrebbe funzionare per te e la tua situazione specifica.

Risultati in anticipo (uccello)

Una settimana nel mio esperimento di hacking di produttività, sono abbastanza felice. Ecco cosa ho notato:

1. Il mio livello di stress è diminuito.

Fare solo 1-2 ore di lavoro durante le mie ore di lavoro ottimali mi ha sollevato un peso enorme dalle spalle. Lavorare quando il mio cervello è già “acceso” significa che il mio lavoro è più facile, più fluido e più veloce. Questo mi permette anche di utilizzare parte di questo tempo produttivo per rivedere la mia agenda per domani, e penso che la maggior parte delle persone provi meno stress quando si sentono preparate per il giorno a venire.

2. Sto dormendo meglio.

Quando sei un nottambulo, la cosa più difficile che tu possa mai fare è andare a letto presto. Quattro anni di genitorialità hanno davvero cancellato i miei vecchi schemi di sonno, quindi spesso ho difficoltà ad addormentarmi, non importa quanto mi stanco o che ore sono e mi sveglio spesso durante la notte, che sono entrambe cose davvero brutte quando devi parlare con un bambino prima di prendere un caffè. La sera lavoro fino a mezzanotte o più tardi, mi ci vuole meno tempo per addormentarmi e mi sveglio meno frequentemente durante la notte.

3. Le mattine, anche le prime, sono più facili in qualche modo.

Questo mi ha sorpreso, fino a quando ho preso una tazza di caffè e ci ho pensato. Quando stavo cercando di costringermi a fare tutto il mio lavoro durante le ore diurne, la sera passavo lo stesso tempo cercando di costringermi ad andare a dormire. Ciò si è tradotto in alcune cattive abitudini (uhm, ciao, abbuffarsi di Breaking Bad per la quarta volta non ti farà addormentare!) E non mi rendevo conto di quanto fosse semplice la correzione. Accettando la mia natura da nottambulo, ho immediatamente recuperato il tempo perduto che ero solito passare cercando di andare a dormire a qualunque ora decente e cercando di svegliarmi di nuovo quando la mattina era di nuovo aperta.

4. Più tempo è incredibilmente prezioso.

Stimo di aver recuperato quasi due ore al giorno. Anche se sto trascorrendo molto meno tempo a letto, dormo più di quanto non fossi nel mio programma di daywalker. Inoltre, un po ‘di lavoro che mi richiede molto tempo durante il giorno (principalmente a causa della mancanza di attenzione da parte mia) va più veloce di notte, quindi sto recuperando quel tempo. Con il mio tempo “extra”, sto lavorando a una strategia per una nuova linea di attività e alla creazione di uno spazio palestra / yoga a casa mia. Sono stato anche in grado di partecipare ad alcuni eventi della comunità che normalmente sarei “troppo impegnato con il lavoro” per farlo.

Più penso a come organizzare il mio tempo, più opportunità vedo di modificare e spostare anche alcuni dei compiti più piccoli della mia vita. Continuerò a concentrarmi sulle complessità di ciò che funziona per me nelle prossime settimane e, con un po ‘di fortuna, rivisiterò questo argomento per condividere di più sulle lezioni che ho imparato.

Hai mai provato a hackerare i tuoi schemi di sonno per sfruttare meglio i tuoi momenti migliori della giornata (o della notte)? Qualche suggerimento per me?