Perché ho scritto il mio libro: i leggings non sono pantaloni

Dall’introduzione: i leggings non sono pantaloni

Athleisure è una tendenza della moda ed è soggettiva. La popolarità di athleisure potrebbe cambiare se una rivista di moda o i migliori stilisti che dettano la moda decidono che qualcos’altro è ora alla moda e accettabile da indossare. ”

Questa particolare citazione è tratta da una conversazione che ho avuto con qualcuno nel settore dell’abbigliamento per quanto riguarda la popolarità di athleisure tra le donne. Mentre i migliori stilisti e le riviste di moda possono aver influenzato notevolmente ciò che le donne indossano ad un certo punto, quei giorni sono passati. Sempre più spesso le donne guidano la narrazione attorno a ciò che vogliono indossare e chi li influenza.

Sei d’accordo con la valutazione di questa persona? Non solo non sono d’accordo con questa affermazione, ma credo che questo modo di pensare sia passé quanto il pensiero che se un marchio vuole vendere alle donne un prodotto tutto ciò che devono fare è renderlo rosa (lo esploro di più nel libro) . Questa affermazione è solo la prima di molte “menzogne” che intendo confutare in questo libro per quanto riguarda le donne moderne, come scelgono di vestirsi e perché.

A proposito, approfondirò cosa sono gli athleisure e come è successo nel libro, ma per ora se non sai cosa sono gli athleisure, è la parola usata per descrivere quando vengono indossati abiti sportivi o abbigliamento sportivo in un ambiente di svago. Ad esempio, quando le donne indossano leggings e una felpa con cappuccio nella drogheria anziché in palestra.

Ciò che questa persona e altri che concordano con la dichiarazione di apertura non riescono a capire è che athleisure non è solo una tendenza, la sua popolarità si è evoluta in un cambiamento nel modo in cui le donne si avvicinano agli abiti che scelgono di acquistare e indossare. Ciò che è iniziato come poche donne che indossavano pantaloni da yoga oltre lo studio di yoga è esploso nella decisione consapevole di indossare abiti comodi quanto eleganti e che lavorano con i loro stili di vita sempre più esigenti.

Anche se il numero di donne che hanno partecipato ad attività sportive e sportive ha continuato a crescere negli ultimi decenni, il activewear femminile (un altro termine per abbigliamento sportivo) e le calzature sono rimasti un ripensamento per gli uomini. Sottovalutata da anni nel mercato atletico, le donne si affollarono verso nuove opzioni di abbigliamento sportivo che erano anche alla moda, indossando con orgoglio i vestiti sia nello studio di yoga che in strada.

Più altre donne vedevano queste donne indossare i loro abiti sportivi in ​​pubblico, più altre donne lo acquistavano e lo indossavano in modo simile. In poco tempo l’atto di indossare abiti sportivi per il tempo libero fu così popolare che il nome athleisure fu usato per identificare il fenomeno.

L’industria della moda non ha dettato questo come una tendenza, ma dopo aver visto che le donne non smettevano di indossarlo, i migliori stilisti, marchi e rivenditori sono entrati a far parte e hanno iniziato a offrire alle donne la propria versione di athleisure e activewear. Ciò che è iniziato negli anni 2000 quando le donne che hanno deciso di indossare pantaloni da yoga oltre lo studio ha influenzato non solo l’industria dell’abbigliamento sportivo, ma anche l’industria della moda.

Sai che l’abbigliamento sportivo e le calzature sono innegabilmente di moda quando Anna Wintour, caporedattore e direttore creativo di Vogue per Conde Nast, ha collaborato con Nike nel 2018 attorno a due paia di sneaker Air Jordan da donna.

Offerto in pelle rossa e bianca, l’acronimo “AWOK” di Wintour (Anna Wintour OK) usato per firmare sulle pagine delle sue riviste è stato aggiunto alle suole delle scarpe. Per promuovere le scarpe da ginnastica, Anna appare in un annuncio che indossa un paio di scarpe da ginnastica alla sua scrivania mentre affonda i colpi nel suo canestro da basket in ufficio.

Nel 2015, il mercato degli athleisure negli Stati Uniti valeva 44 miliardi di dollari. Le vendite di abbigliamento sportivo sono cresciute del 16 percento mentre le vendite di abbigliamento non attivo sono cresciute solo del 2 percento, mostrando non solo la popolarità di questi vestiti, ma anche uno spostamento degli acquisti verso l’abbigliamento sportivo.

Le migliori marche che offrono abiti che potrebbero essere indossati mentre athleisure ha registrato significativi guadagni nelle vendite. La società che ha contribuito a iniziare la tendenza, Lululemon, ha raddoppiato le vendite tra il 2010 e il 2016, aumentando di un ulteriore 12,5 percento nel 2017 con una crescita continua prevista per tutto il 2018. Allo stesso modo, tra il 2010 e il 2016, le vendite di Under Armour sono triplicate mentre le vendite di Nike, Adidas e Puma ciascuno aumentava di due cifre.

Collettivamente, tra il 2011 e il 2016, il mercato degli attrezzi sportivi è cresciuto quasi sette volte più velocemente del mercato complessivo dell’abbigliamento per diventare un terzo dell’intero mercato dell’abbigliamento. Quella crescita non include nemmeno tutti i marchi e i rivenditori non atletici che hanno lanciato le loro linee e collaborazioni activewear e athleisure per partecipare all’azione.

Questo tipo di crescita dimostra che athleisure è diventato più di una semplice tendenza, ha contribuito a innescare un movimento di moda. Sempre più donne hanno capito che ciò che volevano era l’abbigliamento funzionale ed elegante che permettesse loro non solo di interrompere gli allenamenti in palestra, ma anche di commissioni o giornate di lavoro nel fine settimana, potendo andare da un evento in palestra senza perdere un colpo.

Il modo in cui athleisure gorgoglia o trabocca dalle strade per diventare mainstream non è un nuovo concetto. Le tendenze passate hanno lasciato il posto a gemme di abbigliamento popolari come goth, abito hippie, jeans larghi, jeans strappati e giacche di pelle da moto per citarne alcuni.

Ciò che differenzia la popolarità di athleisure dalle altre tendenze sbiadite è il cambiamento di mentalità e un impatto duraturo. Athleisure non verrà sostituita da un’altra tendenza, si sta evolvendo il modo in cui le donne si vestono e la loro influenza sulla moda simile ad altri cambiamenti del passato, anche quando le donne hanno iniziato a indossare i pantaloni.

Nonostante gli articoli che proclamano il rallentamento e la fine di athleisure, le donne continuavano a comprarlo e indossarlo. Nonostante le reazioni di donne che indossavano leggings, le donne continuavano a indossarle. Nonostante le limitate opzioni di abbigliamento attivo per la donna media, le donne hanno trovato il modo di creare più opzioni ed espandere le opzioni di athleisure disponibili per più donne.

Man mano che venivano offerte più opzioni per il tempo libero, le donne non dovevano scegliere tra comfort e stile, ma impararono che entrambe erano possibili … nello stesso indumento. E una volta che le donne si sono rese conto di poter avere entrambi, gli stessi requisiti sono diventati necessari per altre parti del loro guardaroba.