DUE PUNTI

Due donne di mezza età erano sedute dietro un normale tavolo pieghevole da 6 ‘drappeggiato con una tovaglia. Di fronte a ogni donna c’era una vecchia macchina da scrivere manuale. L’insegna sul tavolo diceva “Una parola, due poesie” ed era posizionata accanto a un vaso di donazione.

Siamo stati ad un festival annuale di musica bluegrass nel campus del museo di arte moderna, Mass MOCA a Western, MA lo scorso fine settimana. In e tra i vari palcoscenici di spettacoli musicali, c’erano una litania di camion di cibo e venditori di ogni forma e dimensione. È stato qui che ho visto i poeti, Maya e Amy, con le loro macchine da scrivere e l’intrigante invito a impegnarsi. Curioso, io e mia figlia siamo andati a vederli. Il loro shtick: inventare una parola che abbia un significato per te, qualsiasi parola, e ognuno di essi scrive immediatamente e simultaneamente una poesia personalizzata con la tua parola come ispirazione. In cambio, chiedono solo una donazione di qualsiasi denominazione. Ho pensato per un momento e poi mi sono avvicinato a loro con la mia parola. La mia parola era: rilascio. Senza pensare molto alla mia scelta, quella parola è semplicemente venuta fuori quando sono arrivato al loro tavolo. Non appena la parola mi fu tolta dalle labbra, i due poeti rotolarono intensamente e seriamente piccoli pezzi di carta artigianale in posizione e, senza perdere un battito, iniziarono a digitare con fervore.

Ci allontanammo dal tavolo e vagammo per 5-10 minuti prima di tornare indietro per vedere le poesie. Amy era finita e Maya era quasi lì. Una volta terminati entrambi, Amy mi chiese se volevo che mi leggessero le loro poesie. “Sì, per favore!” Dissi. Amy ha letto per prima la sua. Le poesie che Amy e Maya allora hanno letto mi hanno messo in cortocircuito: erano entrambi incredibilmente distinti l’uno dall’altro, lirici e penetranti, e pieni di grazia con metafora e messaggio. Queste donne che non avevo mai incontrato, e che avevo sentito solo una mia parola, eppure con le loro parole avevano catturato magnificamente l’essenza delle mie lotte interiori e dei miei desideri. La poesia di Amy parla di una calda tazza di tè e dell’invito a ballare. Maya è la mente come la nostra unica prigione che ci tiene lontani dal potenziale di gioia e felicità. Come per rendere omaggio al famoso poema di Mary Oliver The Summer Day , Maya scrive della “mia grande vita selvaggia …”. Maya termina anche la poesia, molto yogicamente, parlando del respiro; uno e poi un altro …

Misi una generosa donazione nel barattolo e lasciai il tavolo come se fossi stato, quasi magicamente, intimamente e profondamente visto, ascoltato e convalidato da due adorabili, talentuosi e molto saggi sconosciuti.

Per i poeti Amy & Maya: http://www.thecreativitycaravan.com ; [email protected]

UN MUSICALE A PARTIRE: Abbiamo ascoltato tanta musica eccezionale al festival FreshGrass lo scorso fine settimana, ma un gruppo di spicco è stato The Whiskey Treaty Roadshow e la loro esibizione di Jimmy the Whiskey Boy . Questi ragazzi sono scandalosi: sorridono, scoppiano e rimbalzano mentre si esibiscono. Greg, David, Billy, Tory e Chris sembrano avere il tempo della loro vita sul palco – totalmente contagiosi! Tutti i nativi del Massachusetts e musicisti di talento, si incontrano e creano una magia chiassosa, dal suono sordo. Jimmy the Whiskey Boy è blues, rock e folle tutto in una volta e solo un’esplosione da ascoltare. Godere!

https://video.search.yahoo.com/yhs/search?fr=yhs-iry-fullyhosted_011&hsimp=yhs-fullyhosted_011&hspart=iry&p=jimmy+the+whiskey+boy+The+whoiskey+Treaty#id=1&vid=3e661757308c797d9a3904e3f881040a&action= clic

Post dal mio blog: https://whotheheckisthis.wordpress.com